Amministrative 2019, ‘San Gemini bene comune’ scende in campo: ecco il nuovo progetto

Si avvicinano le elezioni amministrative in programma domenica 26 maggio. Ventidue comuni della provincia di Terni al voto compreso quello delle acque minerali

comune di San Gemini

Un’assemblea pubblica dove emergeranno delle novità significative, in merito alle prossime elezioni amministrative di domenica 26 maggio. ‘San Gemini bene comune’ scende in campo per la competizione e chiama a raccolta i cittadini, il prossimo 20 marzo. Un nuovo progetto sposato da giovani sangeminesi ed altri cittadini che verrà presentato nel locale di santa Maria Maddalena. 

"Ci siamo guardati intorno e abbiamo visto il vuoto, un vuoto che ci ha dato vertigine e che ci ha costretto ad una presa di posizione, matura e responsabile. - affermano- L’intento è quello di sbarrare la strada ad utopie e promesse irrealizzabili, ad una politica dalla mentalità retrograda volta al mantenimento dello status quo, caratterizzata da un’operatività inefficace e senza prospettiva. Vogliamo fermare il vecchio che persiste e aprire le porte a chiunque voglia un cambio di direzione che faccia tornare a vivere e sorridere il nostro paese.

In un periodo storico in cui individualismo e divisione sociale si fanno largo, vogliamo rivestire il ruolo dei rivoluzionari e tornare a parlare di comunità, condivisione e di un costruttivo scambio di idee. Una voglia ed un desiderio di rivalsa che ha visto riunirsi giovani, raramente interpellati e mai ascoltati, e meno giovani, stanchi di incompetenza e azioni superficiali, che trovandosi sulla stessa lunghezza d’onda in poco tempo si sono scoperti fautori di un progetto comune da portare avanti insieme. Quello che ne è nato è un impegno spontaneo atto a promuovere una rinnovata visione del paese; un percorso politico che si impegni totalmente nell’attenzione ai bisogni, nella valorizzazione e nella riqualificazione del territorio.

San Gemini ha bisogno di una scossa che sia sospinta dalla forza e dall’entusiasmo di tutti. Riteniamo quindi necessario promuovere un’assemblea pubblica, indetta per il 20 marzo alle ore 21.30 nel locale di santa Maria Maddalena, per condividere queste nostre riflessioni con tutta la cittadinanza, invitando tutti coloro che, come noi sentono l’esigenza di un cambiamento che guardi al futuro. Siamo convinti di poter dare un valido contributo alla nostra città e che non siamo i soli a crederlo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Il Cantamaggio non basta e Palazzo Spada pensa alla “Festa di primavera”

  • Attualità

    Sanità a Terni, i cittadini danno le pagelle all’ospedale: ecco i voti

  • Cronaca

    Il consiglio comunale va in soccorso del Thyrus sfregiato

  • Incidenti stradali

    Scontro all’incrocio, tre persone finiscono in ospedale

I più letti della settimana

  • Cospea 2, come presentare il curriculum per il nuovo centro commerciale

  • Esce di casa per buttare la spazzatura e viene aggredita: indagano i carabinieri

  • Faurecia, trasferimento in arrivo per quindici dipendenti a Koenig Metall

  • Ladri in fuga, inseguiti e intercettati: i carabinieri recuperano una cassaforte piena di armi

  • Ternana in vendita, ecco quanto vale la società rossoverde

  • La conferma del figlio: il cadavere nel bosco è di Emanuele Cecconi

Torna su
TerniToday è in caricamento