Amministrative 2019, Acquasparta è già pronta alla sfida delle urne

Elezioni in provincia di Terni, la città di Federico Cesi vedrà lo scontro tra le liste civiche guidate da Umberto Alunni e Giovanni Montani

Saranno due uomini di banca a contendersi la fascia da primo cittadino ad Acquasparta.
A poco più di due mesi dal voto, la città di Federico Cesi si prepara al cambio di guardia, dopo dieci anni di amministrazione Romani. A sfidarsi, i quasi 5mila residenti di Acquasparta troveranno Umberto Alunni, direttore generale - ora in pensione - della Cassa di risparmio di Pistoia e della Lucchesia, e Giovanni Montani, cassiere di banca con tre figli piccoli, radicato sul territorio e con esperienze da consigliere provinciale e comunale.

umberto alunni-2Due candidati di diversa provenienza e orientamento per due liste civiche che si dicono assolutamente trasversali, caratterizzate ciascuna da una solida condivisione degli obiettivi. L’eredità dell’avvocato Roberto Romani, che sta per concludere il suo secondo mandato, sarà raccolta da Umberto Alunni. Originario di Colpetrazzo (Massa Martana) da 40 anni risiede ad Acquasparta, pur avendo passato la sua carriera professionale fuori dai confini municipali. Con la pensione si è stabilito in città ed ora ha deciso di candidarsi a capo della lista appoggiata dal Pd ma che, assicurano, rispecchia orientamenti diversificati, raccogliendo ex esponenti di centrodestra come del Movimento 5 Stelle. Un programma che probabilmente partirà dalla buona base lasciata dall’attuale amministrazione, per proseguire con gli interventi di valorizzazione e di rilancio attuati negli ultimi dieci anni.

giovanni montani-2Una sfida che si preannuncia aperta, comunque, e che vede sull’altro fronte Giovanni Montani: ex consigliere provinciale per Alleanza Nazionale e poi consigliere comunale ad Acquasparta dal 1995 al 2004, sarà alla guida di un gruppo eterogeneo, nel quale spiccherebbero molti volti nuovi, soprattutto donne e giovani. Nessun componente della lista, assicurano, sarà iscritto ad alcun partito. In attesa dell'ufficializzazione, continua un lavoro serrato al programma e ad una campagna elettorale smart, entrambi ancora top secret. Un gruppo molto nutrito per un team che, pur riconoscendo un buon operato dell’amministrazione Romani della prima ora, vuole partire dalle criticità che vengono riconosciute a questo secondo mandato dell’avvocato: poca chiarezza, forti carenze da un punto di vista comunicativo con i cittadini, scarso supporto alle attività proposte, all’associazionismo e alle richieste dei commercianti, il tutto accanto a una decisa spinta al turismo e all’economia di Acquasparta. 

Per i nomi delle liste e per il dettaglio dei programmi ci sarà ancora da aspettare: entrambe le compagini puntano molto sul fattore sorpresa, tra volti noti e new entry, ma il clima di sfida è già nell’aria.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Elezioni europee, risultati definitivi a Terni: la Lega è il primo partito col 37%

  • Politica

    Speciale elezioni europee, così il voto in tutti i comuni della provincia di Terni

  • Politica

    Elezioni a Terni, dietro Matteo Salvini c'è Camilla Laureti

  • Politica

    Elezioni a Terni, la Lega straripa: un messaggio dai cittadini all’amministrazione

I più letti della settimana

  • La corsa in treno e le notti in un albergo di Roma: ecco svelata la “fuga” di Silvana

  • Silvana Nicolina Palozzi è stata ritrovata a Roma, una vicenda a lieto fine

  • Incidente stradale, violento impatto tra due auto: tre feriti

  • Telecamere robot e liquidi fluorescenti, così all’ospedale di Terni si sconfigge il cancro allo stomaco

  • Incidente stradale all'incrocio di viale Trieste, quattro feriti

  • Terni a luci rosse, i clienti danno le “pagelle” alle sex worker: la classifica dei paradisi del sesso a pagamento

Torna su
TerniToday è in caricamento