Amministrative 2019, ecco la giunta di Guardea: c’è la prima donna assessore dal dopoguerra

Accanto al sindaco Lattanzi, Stefania Turreni e Simone Secondi. Gli obiettivi: l’eremo di Santa Illuminata e un sistema di videosorveglianza

Primo consiglio comunale a Guardea dopo le elezioni amministrative del 26 maggio. Il sindaco riconfermato, Giampiero Lattanzi, ha presentato in apertura di seduta la nuova giunta comunale composta dal sindaco stesso e da due assessori: Simone Secondi, vicesindaco con deleghe a bilancio e patrimonio, e Stefania Turreni, con le deleghe per scuola e cultura.

La Turreni è la prima donna a Guardea dal dopoguerra a far parte di una giunta municipale. Presentato anche il capogruppo del gruppo unico di maggioranza che è Modesto Innocenzi. Lattanzi ha anche assegnato compiti di collaborazione con gli assessori a diversi consiglieri comunali.

Una scelta – ha sottolineato il sindaco – che va nella direzione dell’allargamento e della condivisione delle responsabilità per aumentare l’efficacia dell’attività amministrativa a favore di tutti i cittadini”. Il sindaco ha anche fatto un passaggio sul valore della Costituzione italiana e prima del giuramento di rito ha affermato che “la Carta costituzionale è un valore di coesione e solidarietà per tutto il popolo italiano. È necessario, più che mai oggi, in un’epoca in cui si affacciano tentativi sovranisti, che i giovani la conoscano e la capiscano perché il futuro del nostro Paese passa anche dal tramandare quei valori attraverso le generazioni, come è stato fatto dal dopoguerra ad oggi. La nostra Costituzione – ha concluso – può anche essere adeguata, man mano, ai tempi che cambiano, ma con procedimenti organici, non estemporanei o frutto dell’emotività o delle convenienze del momento”.

Fra le priorità annunciate dal sindaco ci sono il proseguimento dei lavori di recupero dell’eremo francescano di Santa Illuminata e l’installazione di un sistema di videosorveglianza per aumentare i livelli di sicurezza. Molto importanti infine, secondo Lattanzi, anche gli interventi per lo sviluppo, la cultura e la promozione del territorio a livello turistico.

Potrebbe interessarti

  • Come scegliere il deodorante giusto? Ecco una guida

  • L'alcol fa male, se avete bevuto troppo ecco come smaltire la sbornia

I più letti della settimana

  • Terrore nel pieno centro di Terni: feriti un carabiniere e un dominicano

  • Comune di Terni, 126 nuove assunzioni: come fare per partecipare

  • Tragedia a Terni, precipita dal quarto piano e muore a 38 anni

  • Incidente stradale, tampona un tir e muore sul colpo

  • Incidente stradale, un ferito grave all'ospedale

  • Auto no-cost, scatta l’indagine dell’Antitrust: pratiche commerciali scorrette

Torna su
TerniToday è in caricamento