Cascata delle Marmore, ufficiali la proroga a Vivaticket per tutto ottobre e la chiusura invernale

Confermate le voci che prevedevano l'apertura del parco e del rilascio dell'acqua solo nei fine settimana almeno fino al 31 dicembre. Il 27 si riunisce la Commissione per la nuova gara

Proroga fino al 31 ottobre e conferma della chiusura di parco e biglietterie e nei giorni feriali almeno fino al 31 dicembre. Alla fine, la comunicazione ufficiale è arrivata. Proprio ieri, infatti, l'Ati capitanata da Vivaticket è stata informata che l'attuale gestione non terminerà il 31 agosto, come previsto dalla gara ponte di 6 mesi, ma proseguirà fino al 31 ottobre. Il tempo necessario, secondo palazzo Spada, per espletare la procedura di gara in corso e al termine della quale sarà individuato il nuovo soggetto che gestirà il sito naturalistico della Cascata delle Marmore per i prossimi anni.

Come noto, dopo il rientro in gara di un partecipante in un primo momento escluso,a contendersi il principale sito turistico del territorio saranno in cinque: Vivaticket (capofila dell'attuale gestione che stavolta parteciperà da sola), la cooperativa Zoe in rti con Csmu, Ennegi e Autoservizi Troiani, CoopCulture con la cooperativa Luigi Carli di Orvieto, CoopSociale Alis con Actl e Let’s travel srl e Gebart insieme al Consorzio Francesco’s Way (esclusi dopo la prima analisi della documentazione amministrativa e poi riammessi).

La proroga e gli orari invernali

La decisione delle proroga non rappresenta di certo un fulmine a ciel sereno, considerando che la commissione che dovrà valutare le offerte tecniche si riunirà per la prima volta il 27 agosto, fatto che rendeva impossibile la nuova aggiudicazione entro fine mese.

E' la stessa comunicazione di proroga, inoltre, a chiarire altri aspetti relativi alla gestione della Cascata, soprattutto riguardo agli orari di apertura. Per ottobre, infatti, è stato confermato uno dei timori di lavoratori e sindacati, ossia la chiusura del parco nel corso della settimana, confermando così l'orario invernale proposto già da febbraio da palazzo Spada: per ottobre l'apertura del parco e il relativo rilascio dell'acqua saranno previsti solo per il venerdì, il sabato e la domenica, e questo nonostante fossero circolate voci rispetto a un'apertura più ampia. Considerando gli ultimi orari ufficiali disponibili, invece, per novembre e dicembre l'apertura al pubblico sarà effettuata solo il sabato e la domenica. Gli anni scorsi, invece, il parco rimaneva comunque aperto tutti i giorni (fatta eccezione per il mese di gennaio), mentre era solo il rilascio dell'acqua ad essere concentrato nei fine settimana.

Una situazione che probabilmente non terrà molto tranquilli i lavoratori impiegati alla Cascata i cui stipendi, finora, erano collegati a un monte orario ben diverso rispetto a quello che si prospetterà per i prossimi mesi e per i quali sarà necessario individuare delle soluzioni.

Sentiero 5 e bagni dei Campacci

Si aprono, inoltre, altre questioni da affrontare, come quello rispetto alla sicurezza di chi, sicuramente, arriverà alla Cascata nel corso della settimana e che magari deciderà di avventurarsi nel parco nonostante la chiusura: soprattutto il sentiero 1, quello di collegamento tra i due belvedere, non può essere chiuso in quanto via di transito, e questo potrebbe creare qualche difficoltà a fronte di una mancanza di controllo degli accessi per diversi giorni consecutivi. Ai Campacci, inoltre, si aprirebbero alte due questioni, ossia l'apertura del sentiero 5, l'unico a ingresso gratuito e considerato un vero e proprio parco dai residenti e da chi vuole fare una passeggiata, che a rigor di logica dovrebbe rimanere chiuso, e l'apertura dei bagni della stessa area, tendenzialmente utilizzati non solo dai turisti ma da tutti coloro che frequentano i Campacci.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul terreno di gioco, muore Alfredo Battella: il cordoglio di Ternana, Narnese ed Orvietana

  • Terni On, Max Gazzè a piazza Europa: "Invitiamo i cittadini a partecipare"

  • Travolto e ucciso da un’auto il cane degli artisti di strada in via Aleardi

  • Rinvenuto corpo senza vita in un'abitazione di via Botondi

  • Allarme bomba, linea ferroviaria interrotta: disagi e ritardi per pendolari e viaggiatori

  • Psicosi Samara Challenge, la maschera che spaventa i passanti arriva a Terni

Torna su
TerniToday è in caricamento