Cascata delle Marmore, aperte le “buste”: il nuovo gestore è Vivaticket

Cinque le offerte valutate, Alis la spunta sui contenuti tecnici ma le condizioni economiche garantite dall’attuale gestore valgono la vittoria del bando di tre anni più due opzionali. Il commento della Alis: "Nessuna gestione ternana, chi prende vince al ribasso"

L'apertura delle "buste"

Vivaticket è il nuovo gestore della cascata delle Marmore. Questa mattina, 9 ottobre, sono state aperte le offerte economiche presentate dai cinque soggetti che hanno partecipato alla gara per la gestione del sito naturalistico di Terni. In gara c’erano, oltre a Vivaticket che fino al 31 ottobre è l’attuale gestore della cascata, anche la cooperativa Alis, Gebart, Zoe e Coopculture.

Questi i dettagli delle buste. I punteggi relativi all’offerta tecnica sono stati: Alis 70; Gebart 44,894; Zoe 57,454; Coopculture 64,497; Vivaticket 69,045. Per quanto riguarda i punteggi dell’offerta economica: Alis 11,11%; Gebart 5,500%; Zoe 1,910%; Coopculture 12,5%; Vivaticket 15,100%.

Il punteggio finale è dunque il seguente: Vivaticket 99,045; Alis 95,920; Coop 91,857; Zoe 62,434 e Gebart 59,204. Il vantaggio di Alis rispetto all’offerta tecnica è stato dunque superato dalle condizioni economiche offerte da Vivaticket.

Alla aggiudicazione provvisoria seguiranno ora una serie di approfondimenti per decretare ufficilamente il vincitore. La nuova gestione comincerà comunque il primo novembre e avrà una durata di tre anni più due opzionali. Nelle prossime ore è in programma un incontro tra amministrazione comunale e sindacati per cominciare ad affrontare dettagli importanti come il nuovo orario della cascata e la gestione del sito archeologico di Carsulae che, come previsto dal bando di gara, ora rientra nel “pacchetto” cascata.

IL COMMETNO DELLA COPPERATIVA ALIS PER BOCCA DEL SUO RAPPRESENTANTE STEFANO NOTARI:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Si è svolta l’ultima fase della gara per l’aggiudicazione della gestione dei servizi turistico-escursionistici della cascata delle Marmore. Ci fa molto piacere che la nostra offerta progettuale sia stata considerata la migliore con il massimo del punteggio, ovvero 70 punti, al confronto con due grandi colossi nazionali nel campo del ticketing come Vivaticket e CoopCulture. Questo, a testimonianza inequivocabile del valore dei progettisti, tutti ternani, delle nostre cooperative. Prendiamo atto del consistente ribasso fatto da Vivaticket, ribasso che ha consentito all’azienda di vincere provvisoriamente la gara: ci auguriamo che tale ribasso non si riverberi né sul monte ore dei lavoratori, già in questi mesi fortemente ridimensionato, e ciò attiene sia al sito della cascata delle Marmore e sia, in prospettiva, all’area archeologica di Carsulae e né sull’erogazione dei servizi verso i turisti. In generale, manifesto rammarico perché per i prossimi anni non vi sarà alcuna impresa ternana nella gestione dei siti turistici più importante della nostra città".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fugge da casa e poi torna a Terni, un’altra “avventura” per Miriam: arrestata a Perugia per rissa e resistenza

  • Terni piange Monica Gaetini, il ricordo dei colleghi e degli amici

  • Terni, lancia pietre dalla finestra e si barrica in casa con un’accetta

  • Chiuso il viadotto 'Montoro' sul raccordo Terni-Orte. Traffico off limits e incognita 3 giugno

  • Controlli a tappeto delle forze dell’ordine a Terni: stangato un locale di via Roma. Arrestato un ternano in centro

  • Acciai Speciali Terni, la crisi post emergenza Coronavirus: dalla terza decade di giugno stop in sequenza ai reparti

Torna su
TerniToday è in caricamento