“Una vita per l’ambiente”, una sala del Ministero dedicata a Maurizio Santoloci

Le iniziative giudiziarie del magistrato ternano hanno permesso di sviluppare principi innovativi nel contrasto ai crimini ambientali. Il ministro Costa: doverso onorarlo con il ricordo e l’impegno

È stata intitolata al magistrato Maurizio Santoloci una sala conferenze del ministero dell’Ambiente, la ex sala Europa. La cerimonia si è tenuta stamattina alla presenza del ministro, dei familiari, dei suoi collaboratori ed amici e di autorità civili e militari.

WhatsApp Image 2019-03-19 at 14.04.21-2“Ci sembra doveroso – afferma il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa – dedicare una sala importante del nostro ministero a un magistrato come Maurizio Santoloci che ha dedicato tutta la sua vita alla difesa dei beni ambientali e del mondo animale. Onorarlo con il ricordo perenne, e soprattutto con la nostra azione di governo, è fondamentale affinché il suo impegno nel campo del diritto ambientale sia d’esempio per chi quotidianamente si occupa di ambiente”.

Maurizio Santoloci (Roma, 1957 – Terni, 2017) è stato autore di coraggiose iniziative giudiziarie che hanno portato all’applicazione di principi innovativi come il “furto venatorio ai danni del patrimonio indisponibile dello Stato”, per contrastare la caccia abusiva, o il “reato di violazione di vincolo paesaggistico applicato all’inquinamento idrico”, che ha determinato una prassi giurisprudenziale richiamata a livello nazionale in grandi processi per danno alle acque.

Ha partecipato a grandi progetti nel campo giuridico per la difesa dell’ambiente, come quello per la realizzazione del primo laboratorio mobile di prelievi e analisi per inquinamento idrico e da rifiuti attivato per il Corpo forestale dello Stato. Inoltre, ha fondato e diretto la testata giornalistica online “Diritto all’ambiente”, è stato vicepresidente del Wwf Italia, direttore dell’ufficio legale della Lav e membro dell’Osservatorio crimini ambientali.

santoloci3-2Oltre ai famigliari del giudice (la moglie Maria Cristina Orsini e i figli Valentina e Andrea), alla cerimonia hanno preso parte anche il sindaco di Terni, Leonardo Latini, e l’assessore comunale all’ambiente, Benedetta Salvati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, scontro frontale tra due auto: due fratelli perdono la vita

  • Ternana-Avellino 0-0, rossoverdi al secondo turno preliminare dei Play Off

  • Chiude storica attività del centro cittadino a Terni: un altro piccolo pezzo della città ‘romantica’

  • La ‘Miami’ di Terni tra nudismo, tossicodipendenza e degrado. La denuncia dei residenti: “Siamo esasperati”

  • Incidente stradale, auto si ribalta: una famiglia coinvolta trasportata all’ospedale di Terni

  • Piediluco, la testimonianza: “Una vera e propria aggressione. Occorre impedire con intelligenza la bagarre"

Torna su
TerniToday è in caricamento