Dimissioni Marini, arriva Matteo Salvini: dalla possibile candidata alla data delle elezioni regionali

Il Ministro dell'interno ha confermato la sua presenza, nel pomeriggio odierno a Perugia. In pole position per la candidatura alla presidenza ci sarebbe Donatella Tesei

Matteo Salvini

E’ arrivato poco oltre le 19,30 di ieri, quando gran parte della regione si apprestava a seguire l’atteso quarto di finale Juventus-Ajax. Un comunicato piuttosto netto, all’interno del quale l'ormai ex presidente Catiuscia Marini motivava la decisione di rassegnare le proprie dimissioni. I commenti politici, giocoforza, si sono susseguiti soprattutto in seno al centrodestra dove in molti hanno rimarcato la fine di una stagione politica durata quasi mezzo secolo. La carica istituita nel 1970 ha visto infatti succedersi esponenti prettamente di sinistra, o centro sinistra, con la classe 1957 rieletta per il secondo mandato, in scadenza a giugno 2020. Ed anche di questo si parlerà nel pomeriggio odierno a Perugia. Il Ministro dell’interno Matteo Salvini ha infatti riunito gli stati generali della Lega per dettare la linea e programmare le prossime competizioni regionali che si terranno, molto probabilmente, nell’autunno prossimo (tra ottobre e novembre ndr) ma non è esclusa una data entro luglio. Le novità dovrebbero emergere nella conferenza dei capigruppo programmata per domani. “Non commento inchieste giudiziarie – ha dichiarato a Radio Anch’io stamattina - penso che gli umbri meritino un diverso governo regionale perché la Regione Umbria è governata male, a detta dei cittadini, da troppo tempo”.C’è da ricordare che il carroccio stava già stringendo per convergere su un candidato, in vista delle consultazioni della primavera 2020, ora anticipate di un anno. L’idea sarebbe stata quella di lanciare Donatella Tesei, primo cittadino di Montefalco e senatrice dalla repubblica. Con l’avvicinarsi delle elezioni, dopo gli eventi che hanno coinvolto la sanità dell’Umbria, le novità in arrivo dovrebbero essere imminenti. Intanto la discussione sulla mozione di sfiducia, originariamente prevista al 23 aprile, potrebbe slittare di una settimana

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo su Terni e provincia, allagamenti e disagi: donna al sicuro prima dell'arrivo della piena

  • Tragedia della follia: uccide moglie e figlia e poi si suicida

  • Maltempo a Terni, fiume Nera a rischio esondazione: peggioramento nelle prossime ore

  • Incidenti stradali, a Terni il triste primato delle strade più pericolose dell’Umbria: ecco quali sono

  • Pericoli a Terni, la buca più ‘chiacchierata’ della città diventa un simbolo

  • L’acciaio, la città operaia e il trionfo della Lega: il “caso” Terni fa il giro d’Europa

Torna su
TerniToday è in caricamento