Ferrovia Centrale Umbra, un altro passo verso la riattivazione della tratta ternana

RFI subentra ufficialmente nella gestione dell’infrastruttura, prossimo step l’innalzamento del limite di velocità di attesa che vengano attivati i lavori nella tratta sud

ferrovia

Un altro piccolo passo in avanti per la Ferrovia Centrale Umbra. "In seguito al Protocollo d'intesa sottoscritto tra Regione Umbria, Umbria TPL e Mobilità spa ed RFI Spa per il subentro di quest'ultima nella gestione dell'infrastruttura ferroviaria regionale umbra si è proceduto al conferimento del ramo d'azienda ferroviario di Umbria TPL e Mobilità Spa nella società veicolo UM Ferro srl. Inoltre al contestuale acquisto del 100% del capitale sociale da parte di RFI spa, che è pertanto subentrata nella gestione dell'infrastruttura ferroviaria". Sono trascorsi ormai oltre due anni e mezzo da quel famoso 12 settembre 2017. Si tratta della data corrispondente all’ultimo viaggio fatto dalla littorina, lungo la dorsale Terni-Perugia. Da quel dì i viaggiatori hanno potuto usufruire dei bus sostituitivi mentre stazioni e linea ferroviaria subivano il logoramento della mancata manutenzione, tutt'ora in corso. Ora però la situazione dovrebbe sbloccarsi e favorire l’avvio degli interventi previsti

Giuseppe Chianella: “Il fatto più importante che  registriamo nel trasporto pubblico”

L’assessore ai trasporti Giuseppe Chianella commenta con favore il passaggio: “E' il fatto più importante che registriamo nel settore del trasporto pubblico in Umbria, dopo il passaggio di Umbria Mobilità in Busitalia avvenuto nel 2011. Con questo passaggio abbiamo messo in sicurezza un servizio essenziale per la nostra Regione che, tra l'altro, può contare sul lavoro di ben 46 dipendenti che sono transitati da Ferrovia Centrale Umbra a Rete Ferroviaria Italiana. Così come adesso si potrà lavorare concretamente per portare da 50 a 70 chilometri orari il limite di velocità sulla tratta ferroviaria interessata entro il prossimo mese di settembre con la ripresa dell'attività scolastica. L'Umbria tra l'altro – ha concluso – è la prima regione italiana che ha concluso tutto il percorso di passaggio del trasporto pubblico con Ferrovie dello Stato. E questo processo si concluderà entro la fine del mese di giugno con la fusione per incorporazione di UM Ferro srl in RFI Spa"

Potrebbe interessarti

  • Aceto, ecco quello che non sapete sul suo utilizzo in casa

  • Igiene del letto, quante volte cambiare le lenzuola?

  • Come cuocere i cibi in lavastoviglie, all'insegna del risparmio energetico e della salute

  • Spuntino pre allenamento, cosa è bene mangiare e cosa no

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sul raccordo autostradale Terni-Orte

  • Comune di Terni, 126 assunzioni a tempo indeterminato: i profili ricercati

  • Apre un nuovo locale nella movida ternana: domani l'inaugurazione

  • Incidente stradale sulla Flaminia, quattro persone in ospedale

  • Incidente stradale, muore giovane narnese dopo tragico schianto

  • Una notte magica, l'acqua di San Giovanni porta amore, fortuna e salute

Torna su
TerniToday è in caricamento