I cinghiali devastano il campo sportivo del Montefranco

La compagine verdeviola ha disputato il suo primo incontro del 2019, ieri contro l'Olympia Thyrus, dovendo però prima procedere alla rizollatura del campo

campo di Montefranco

L’invasione di campo questa volta non è stata dei tifosi, ma da parte di un piccolo grupp di cinghiali. I mammiferi hanno devastato il terreno di gioco del comunale di Montefranco, in località Fontechiaruccia. Il dirigente della società della Valnerina, Antonello Sinibaldi, allarga le braccia sconsolato raccontando l'episodio alla nostra redazione: “Sono entrati nel campo 2-3 cinghiali almeno tre volte negli ultimi giorni, durante il corso della notte, attraverso un buco fatto alla rete metallica. Erano alla ricerca di cibo, probabilmente di tartufi ed hanno scavato solchi abbastanza profondi per diversi metri. Per la nostra società dilettantistica (il Montefranco partecipa al campionato di Promozione regionale, ndr), un consistente danno economico di oltre 300 euro”. La zona è notoriamente frequentata da cinghiali; i residenti soprattutto coltivatori diretti che hanno subito danni alle colture, più volte hanno alzato la voce chiedendo provvedimenti. Nelle settimane scorse lungo la strada Valnerina tra la Cascata delle Marmore ed Arrone si sono verificati incidenti stradale a causa dell’attraversamento di cinghiali, con gravi danni per gli automezzi e con il ricorso all’ospedale da parte degli automobilisti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: ottanta ternani in isolamento fiduciario. Via libera per chi non è partito del nucleo familiare

  • Cinema Politeama, il gestore getta la spugna: “Investito tanto per rendere viva la città di Terni”

  • Annuncio a sorpresa per il Bugatti di Terni: dopo i tanti attestati di solidarietà spunta la cordata per rilevarlo

  • Coronavirus, i casi sospetti in Umbria mettono in allarme: gli infermieri scrivono alla Regione

  • Ternano nell’area al centro del contagio da Coronavirus: “Paura c’è. La percezione è diversa dalla realtà”

  • Coronavirus, musicista ternano: “Quarantena e precauzioni. Vi spiego le linee guida che ho seguito in Cina"

Torna su
TerniToday è in caricamento