DiSegni, di Sogni: domani al Caos l’inaugurazione della mostra con i quadri da “adottare”

Gli artisti in erba frequentano il centro diurno il Girasole. Chi vorrà potrà prenotare le opere e poi acquistarle sostenendo il laboratorio

Sarà la forza dell’arte, l’arte che unisce, l’arte che lascia piena libertà d’espressione ad essere protagonista della mostra DiSegni e di Sogni. Da domani pomeriggio e fino al 9 maggio il Caos ospiterà una collettiva unica, incentrata sulle opere realizzate dalle persone che, abitualmente, frequentano il centro diurno Il Girasole della USL Umbria 2 e gestito dalle cooperative ACTL, Helios e Casaligha. Opere che potranno essere “adottate” e, magari, alla fine della mostra, acquistate da chi vorrà dare un contributo per sostenere le attività laboratoriali dedicate alle persone con problematiche di salute mentale.

La mostra si inserisce nei percorsi promossi dal centro, e in particolare, nell’ambito delle attività creative svolte nel laboratorio pittorico-espressivo e nel laboratorio Multimediale. In queste realtà, da tempo viene praticata l’esperienza del Closlieu: atelier che si anima senza schemi o regole estetiche ed esiste solo per il piacere del dipingere e favorire la creatività e l’espressione.

La mostra è pensata come una panoramica trasversale attraverso alcune delle tecniche sperimentate nel laboratorio: si parte dall’uso di materiali non tradizionalmente pittorici, come i pennarelli a gesso liquido, si passa per l’utilizzo di tecniche come lo Stamping con i timbri, fino all’ideazione e realizzazione di un video multimediale a cartoni animati - in cui gli artisti hanno potuto cimentarsi in un lavoro collettivo. Saranno questi gli “esperimenti” ad offrirsi allo sguardo dei visitatori in un allestimento appositamente pensato per la sala Project Room del Caos.
L’inaugurazione è fissata per domani alle 18: lo spazio ospiterà anche delle incursioni artistiche di Chiara Trivelli (artista visiva) e Cecilia Di Giuli (attrice)

Adotta un Quadro

Chi volesse sostenere l’esposizione e le attività artistiche del centro, potrà farlo scegliendo un quadro e “prenotandolo” per 10 euro per poi riscattare l’opera al termine della mostra. E’ possibile scegliere l’opera dalla galleria fotografica sul blog del centro diurno e poi confermarla o meno in occasione dell’apertura della mostra.
Le donazioni e il ricavato delle vendite andranno a finanziare l'acquisto di nuovi materiali per il laboratorio pittorico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fine di un'era, chiude storico locale del centro di Terni: "Costi elevati e nessun incentivo"

  • Morgan rifiuta la proposta di Terni città futura: “Mi permetto di sconsigliarvi il duplice invito”

  • Cinema Politeama, il gestore getta la spugna: “Investito tanto per rendere viva la città di Terni”

  • Coronavirus, i casi sospetti in Umbria mettono in allarme: gli infermieri scrivono alla Regione

  • Samanta Togni ed il viaggio di nozze da sogno: “Anche il cielo ci ha voluto fare il suo regalo di nozze”

  • Annuncio a sorpresa per il Bugatti di Terni: dopo i tanti attestati di solidarietà spunta la cordata per rilevarlo

Torna su
TerniToday è in caricamento