Piazzale Bosco, Terni inizia il 2019 con un “maxi intervento di pulizia”

L’appuntamento per il 2 gennaio con i cittadini volontari dei gruppi Mi Rifiuto, Retake Terni e Contagio: "Cittadinanza attiva per una città pulita e decorosa"

Intervento di pulizia al quartiere Cardeto, foto dalla pagina Facebook "Mi Rifiuto Terni"

Chi inizia bene, bene finisce. A Terni il 2018 è stato un anno anche nel segno del volontariato e della cittadinanza nel senso più ampio del termine, con gruppi di cittadini uniti spontaneamente per pulire la città e combattere il degrado.

E anche per il 2019 l’intenzione dei cittadini volontari dei gruppi Mi Rifiuto, Retake Terni e Contagio è la stessa: “Iniziamo il nuovo anno col botto – scrivono sulla pagina Facebook di Mi Rifiuto Terni – maxi intervento di pulizia, mercoledì 2 gennaio, a piazzale Bosco. Utilizzato quotidianamente da centinaia di cittadini, è costantemente lasciato all'incuria e all'abbandono nell'indifferenza dei più”.

L’invito è a rimboccarsi le maniche tutti insieme: “Dopo che il comune di Terni ha provveduto finalmente a rimuovere e spostare il manufatto di archeologia industriale che era diventato un vero e proprio monumento al degrado urbano – prosegue il post – anche noi cittadini vogliamo fare la nostra parte e rimuovere tutto quello che altri cittadini "più distratti" hanno lasciato in terra”.

L’operazione del Comune

Venerdì scorso, infatti, le due centrifughe dal peso complessivo superiore a 30 quintali fabbricate dalle Officine Bosco ed esportate in grande quantità in tutto il mondo per gli zuccherifici, sono state trasferite da una ditta di Terni.

L’ipotesi è che risalgano agli inizi della seconda metà del ‘900 ma, fino a qualche giorno fa, avevano la “triste funzione di pattumiera gigante”: “Una era collocata all’ingresso del Videocentro – scrive Enrico Melasecche, assessore comunale ai lavori pubblici – l’altra strapiena di rifiuti. In questo modo, da oggetti abbandonati e se stessi a reperti di archeologia industriale, verranno collocate nella grande aiuola posta davanti all’ingresso del CAOS e potranno essere ammirate da migliaia di automobilisti e pedoni ed una targa in acciaio corten ricorderà la loro origine e funzione. Verranno di notte illuminate con un impianto a led dall’ASM ed inaugurate nella nuova elegante collocazione la sera di martedì 8 gennaio”.

L’impegno dei cittadini

“Noi abbiamo tutti gli strumenti e le attrezzature necessarie – proseguono ancora i gruppi Mi Rifiuto, Retake Terni e Contagio – abbiamo però bisogno di braccia e volontà! Aspettiamo tutti i cittadini che vorranno darci una mano nel contrasto al degrado urbano perché la città è lo specchio di chi la vive e noi continueremo a proporre il nostro modello di partecipazione attiva al decoro perché riteniamo che sia il solo modo per contrastare questi fenomeni e tornare a vivere in una città pulita e decorosa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cronaca di Terni, tentata aggressione al percorso fluviale dopo il fattaccio: “Ferito il mio cane”

  • Terni, movida “osservata speciale”: cani antidroga e telecamere, ecco le vie sotto controllo

  • “Lavoratori alla fame, nuovi disoccupati e famiglie nell’incertezza”, le Mascherine Tricolori a Terni

  • Aggredita e ferita da un pitbull a Terni. La proprietaria inveisce contro la donna e fugge: denunciata

  • Coronavirus a Terni, lo sfogo del consigliere Fiorelli: “Se toccati dal Covid saremmo crollati in modo rovinoso”

  • Acciai Speciali Terni, la crisi post emergenza Coronavirus: dalla terza decade di giugno stop in sequenza ai reparti

Torna su
TerniToday è in caricamento