Terni, città “dog friendly”: arriva il bonus da 300 euro per chi adotta un cane

Approvato l’atto di indirizzo proposto da alcuni consiglieri di maggioranza. Il contributo aiuterà a sostenere le spese sanitarie e alimentari per i primi due anni

Dopo il voto positivo alla legge regionale che prevede l’accesso a cure sanitarie gratuite per chi adotta un cane o un gatto, anche il Comune di Terni diventa “dog friendly”.

È stato infatti approvato in consiglio comunale (27 voti a favore e due astenuti, Orsini e De Angelis) l’atto di indirizzo, sottoscritto dai consiglieri Lucia Dominici e Francesco Maria Ferranti (FI), Sergio Armillei e Doriana Musacchi (Lega), Michele Rossi (Terni civica), Federico Brizi e Valeria D’Acunzo (Gruppo Misto) rivolto al sindaco e alla giunta perché adottino ogni misura necessaria alla predisposizione dell’incentivo all’adozione dei cani ospitati nei canili denominato “Dog friendly ticket”. Un sostegno concreto alle spese medico-sanitarie o alimentari sostenute da chi adotta, nei primi due anni, per un limite massimo di 300 euro. Uno strumento va nella direzione della tutela del benessere animale, contribuendo anche in maniera preventiva a combattere il fenomeno del randagismo e consentendo a Palazzo Spada un notevole risparmio se si considera che la spesa media annua che il Comune deve sostenere per ogni animale ospitato in strutture ricettive è di circa mille euro.

I commenti

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lucia Dominici (FI): “Ringrazio i sottoscrittori per la sensibilità dimostrata nel portare il tema in consiglio, per attivare le misure che incidano realmente sul benessere degli animali".
Sergio Armillei (Lega): “Atto di un certo valore civile, il nostro è un parere favorevole”.
Alessandro Gentiletti (Senso Civico): “Felicemente sorpreso quando la maggioranza adotta degli atti per il benessere degli animali”.
Michele Rossi (Terni civica): “Un atto importante, un giusto intervento di attenzione verso i problemi del randagismo”.
Marco Cozza (M5S): “Favorevoli a questo atto perché porta al trasferimento dei cani dal canili alle famiglie alleggerendo il comune dalle spese di mantenimento dell’animale e favorendo il benessere dell’animale”. Orlando Masselli (Fd’I): “Ringrazio la consigliera Dominici per aver formalizzato questo atto dandogli questa struttura con riferimenti normativi, dando respiro alle casse del comune e una migliore sistemazione agli animali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzi morti, c’è un sospetto: ternano in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Il silenzio e poi le urla di dolore: Terni sotto shock per la morte di due ragazzini, indagini a tutto campo

  • Cronaca di Terni, tragica scomparsa di due adolescenti. Le reazioni: “Sgomento e dolore. Giornata di lutto cittadino”

  • Cronaca di Terni, trovati morti due adolescenti di 15 e 16 anni

  • Flavio e Gianluca, basta lacrime ipocrite: non serve il lutto cittadino, bisogna vietare l’ingresso agli spacciatori

  • Flavio e Gianluca, adesso la parola passa alla scienza: quattro ore di autopsia per spiegare la tragedia

Torna su
TerniToday è in caricamento