Stato di agitazione e blocco degli straordinari in Comune

Assemblea dei dipendenti di palazzo Spada contro l'attacco "alla dignità e alla retribuzione" da parte dell'amministrazione. La rsu prepara la protesta

Il Comune di Terni

Blocco degli straordinari e stato di agitazione al Comune di Terni. E' il prologo della protesta, destinata a prendere anche altre forme, decisa dall'assemblea unitaria del personale di palazzo Spada indetta dalle rsu e alla quale hanno aderito i sindacati Cgil, Cisl, Uil, Csa e Usb. Un confronto convocato dopo le recenti polemiche con l'assessore al Personale, Sonia Bertocco, sulle nuove modalità di organizzazione del lavoro ma anche dopo gli scontri sul futuro dei servizi educativi e le continue lamentele degli assessori sulle disfunzioni della macchina amministrativa. 

"Respingere, attraverso la mobilitazione, l'attacco che l'amministrazione sta portando ai lavoratori e alle lavoratrici, in ogni ambito e principalmente sul piano della dignità e della retribuzione", l'obiettivo congiunto dei dipendenti comunali che sottolineano come "l'assenza di chiare politiche di organizzazione e gestione della macchina amministrativa comunale, ha inevitabili ricadute sulla qualità dei servizi che si erogano ai cittadini".

Domani la rsu del Comune tornerà a riunirsi per decidere le ulteriori forme di mobilitazione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul terreno di gioco, muore Alfredo Battella: il cordoglio di Ternana, Narnese ed Orvietana

  • Terni on ufficiale, il programma completo della Notte Bianca più attesa

  • Gli operai dell’Acciai Speciali Terni a Carta Bianca su Rai 3: “Salvini ha perso una grande occasione”

  • Elezioni regionali, il sondaggio: il centrodestra è in testa, ma l’asse giallorosso è a un soffio

  • Dal Grande fratello allo studio di registrazione, Martina Nasoni diventa cantante: ecco il suo primo singolo

  • Incidente stradale, ciclista impatta contro auto nel pomeriggio odierno

Torna su
TerniToday è in caricamento