Il limone e tutti i suoi benefici

Noti e meno noti, i molteplici usi dell'agrume re del Mediterraneo sono utilizzati fin dall'antichità. Ecco alcuni consigli per la cura della casa e della persona

Forse non tutti conoscono le infinite proprietà del limone. Frutto per eccellenza del bacino del Mediterraneo, le sue origini però si rintracciano in Estremo Oriente (Cina e India). Già conosciuto nell’antichità dalle civiltà mesopotamiche per le sue proprietà antisettiche, antireumatiche e tonificanti, veniva utilizzato dagli Egizi anche nel processo di imbalsamazione. I Greci invece ne facevano funzione ornamentale. Ritrovato negli affreschi emersi nella casa pompeiana “del frutteto”, è appurato che il limone fu trapiantato e coltivato in Campania nel primo secolo dopo Cristo, anche se solo come frutto raro.

Le varietà di limone italiane sono molteplici: il Femminello (Campania e Calabria); il Monachello (Sicilia); l’Interdonato (zona del messinese). Di questo frutto non si butta via davvero nulla: dalla polpa si estrae il classico succo usato nella preparazione di limonate, sciroppi, marmellate e gelatine; dalla buccia, ideale nella preparazione di liquori e canditi, si estraggono la pectina (addensante naturale) e altre essenze; dai semi si estrae un olio benefico con proprietà depurative utilizzato anche come antisettico e come antibiotico naturale.

Gli usi del limone

Gli usi del limone sono molteplici, scopriamone alcuni tra i più utili e meno conosciuti.

Eliminare gli odori dalla plastica: strofinando energicamente ½ limone sulle pareti di un contenitore di plastica per alimenti in cui è rimasto impregnato l’odore di un cibo conservato in precedenza, garantisce il contrasto di ogni cattivo odore.

Profumare i cassetti della biancheria: inserite nei cassetti dove conservate la biancheria dei sacchetti di tela con bucce di limone e qualche foglia di salvia: la vostra biancheria avrà un nuovo e piacevole profumo.

Far tornare nuove le calze sportive: per lavare alla perfezione le calze bianche di cotone, fatele bollire in acqua con il succo di un limone.

Contro l’argento annerito: se l’argenteria del salotto, come ad esempio le cornici regalate dalle zie, i vassoi e le ciotole tendono ad annerirsi, provate a strofinarli con una fettina di limone… il risultato è sorprendente.

Maglie e maglioni di lana bianchissimi: per mantenere le maglie di lana e i maglioni di un bel bianco candido, prima di conservarli per il cambio di stagione immergeteli in un catino d’acqua fredda assieme al succo di due limoni.

Per l’efficienza dei freni della bicicletta: per garantire un perfetto funzionamento ai freni della bici, spennellate un po’ di succo di limone sul cerchione della ruota, laddove agiscono i pattini del freno. L’effetto sgrassante dell limone aiuterà ad avere sempre una frenata perfetta.

Contro la pipì del gatto: se il micio di casa fa i dispetti e macchia il tappeto di pipì, non cercate di pulire subito la macchia ma aspettate che si asciughi. Quindi, passate più volte la zona sporca con uno straccio imbevuto di acqua tiepida e succo di limone.

Se gli albumi non montano a neve: se state usando un contenitore capiente, ben pulito e privo di grassi e l’albume non contiene parti di tuorlo, ma malgrado ciò la chiara non monta, allora provate ad aggiungere una goccia di limone filtrato.

Aumentare la “forza” della farina: per aiutare l’impasto del pane a lievitare o per una pizza bella alta, aggiungete durante la lavorazione una piccola quantità di succo di limone spremuto al momento (per ogni kg di farina ½ cucchiaio di limone).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia della follia: uccide moglie e figlia e poi si suicida

  • Maltempo su Terni e provincia, allagamenti e disagi: ragazza al sicuro prima dell'arrivo della piena

  • Il sindaco Latini chiama a casa dei ternani: “Il comune ha attivato un nuovo servizio”

  • L’acciaio, la città operaia e il trionfo della Lega: il “caso” Terni fa il giro d’Europa

  • Incidenti stradali, a Terni il triste primato delle strade più pericolose dell’Umbria: ecco quali sono

  • Trova a terra un portafoglio con 800 euro e lo restituisce al proprietario, protagonista della buona azione Francesco Ferranti

Torna su
TerniToday è in caricamento