L'alcol denaturato e i suoi utilizzi per la pulizia della casa: una guida

Ecco alcune cose che forse non sapevate sull'utilizzo dell'alcol per la pulizia di alcuni ambienti domestici. Una piccola guida vi svelerà alcuni trucchi

Forse non tutti conoscono gli usi che può avere l’alcol etilico per la pulizia della casa. Oltre ad essere un prodotto economico, l’alcol è infatti un potente detergente e possiede qualità che non hanno gli altri detersivi: sgrassa, fa brillare le superfici, si asciuga in fretta per la sua alta volatilità e non rovina gli oggetti. Attenzione però, in alcuni casi l’alcol non va proprio usato: essendo particolarmente infiammabile, ad esempio, non potete utilizzarlo per pulire l’interno del frigorifero, né per la pulizia del legno. Inoltre, per trattarlo, ricordatevi di indossare sempre guanti di gomma.

Ecco allora una piccola guida per scoprire come impiegare al meglio questo liquido di origine alchemica.

Per l’ambiente bagno

L’alcol risulta ideale nella pulizia dell’ambiente bagno, ad esempio inserito in un vaporizzatore è perfetto per pulire le piastrelle, il gres porcellanato e i sanitari. Le superfici rimangono brillanti e senza aloni.

Miscelato con acqua e aceto, l’alcol fa brillare i rubinetti e il lavabo del bagno: dopo averlo vaporizzato su queste superfici, sciacquate bene con acqua e poi passate un panno inumidito con l’alcol. Vedrete i risultati.

Per disinfettare l’interno del water e la vasca usate la stessa soluzione (utilizzando una spugna a parte per il wc).

Eliminare lo stucco in eccesso

Che brutti quei residui di stucco intorno al bidet o alla vasca da bagno? Per eliminarli efficacemente, anche se ormai secchi e induriti, bagnateli con un poco di alcol. Lasciateli in posa per qualche ora e poi strofinateli via.

Via i germi dai telefoni

Ricevitore e tastiera del vostro telefono di casa torneranno limpidi strofinando un battuffolo imbevuto di alcol sulla superficie e poi passandoci un panno pulito. Da non passare invece sullo schermo dello smartphone.

Sgrassare i pavimenti in marmo e lucidare quelli in ceramica

Per togliere ogni alone dai pavimenti di marmo, belli quanto insidiosi da pulire, create una soluzione con tre litri di acqua calda, un bicchiere di alcol denaturato e due cucchiai di bicarbonato, facendolo sciogliere bene nei liquidi. Usate poi un panno in microfibra per passare questa soluzione sul pavimento. In questi casi sostanze acide come l’aceto sono assolutamente da evitare.

Sulla ceramica, invece, aggiungete una tazzina di alcol in un litro d’acqua, unendo anche due cucchiai di detersivo per piatti e un cucchiaino di bicarbonato. La stessa soluzione potete passarla per avere pavimenti in granito perfetti.

Colletti perfetti

Pulire il collo di un giaccone o un cappotto risulta spesso difficile: strofinatelo con un panno bianco imbevuto in una soluzione formata da 30 grammi di sale sciolto in 150 grammi di alcol.

Via le ditate dalla cucina

Che fastidio vedere in controluce quelle ditate di unto sugli armadietti e sui cassetti della cucina! Passatevi allora un panno imbevuto di alcol e vedrete che risultati!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addobbare casa per Natale sì, ma farlo in maniera sicura

Torna su
TerniToday è in caricamento