Allerta Coronavirus, deceduto paziente ternano che si trovava sotto sorveglianza domiciliare

Dimesso tre giorni fa dall'ospedale di Terni, una volta a casa aveva sviluppato uno stato febbrile e per questo era tenuto sotto controllo dalla Asl

foto di repertorio

E' deceduto nel corso della mattinata di oggi, 20 marzo, un paziente che si trovava da qualche giorno sotto sorveglianza domiciliare - a seguito dell'emergenza Coronavirus. L'uomo residente a Stroncone è morto, probabilmente per cause naturali. 

Dopo una approfondita analisi della sua cartella clinica da parte del centro salute della Usl Umbria 2 di Terni, è emerso che l'uomo - 82 anni - era stato dimesso tre giorni fa dall'ospedale di Terni dove era stato ricoverato per patologie pregresse. Al rientro a casa, aveva manifestato uno stato febbrile: da qui la decisione di attivare la sorveglianza attiva domiciliare. L'anziano era seguito sia dal suo medico curante che dai medici del distretto sanitario di Terni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le sue condizioni hanno subito un ulteriore peggioramento durante la notte verosimilmente per l’aggravamento delle condizioni cliniche legate alla patologia di base. Al momento non risulta la presenza di tamponi per la verifica di contagio da Covid19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzi morti, c’è un sospetto: ternano in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Flavio e Gianluca, adesso la parola passa alla scienza: quattro ore di autopsia per spiegare la tragedia

  • Il silenzio e poi le urla di dolore: Terni sotto shock per la morte di due ragazzini, indagini a tutto campo

  • Cronaca di Terni, tragica scomparsa di due adolescenti. Le reazioni: “Sgomento e dolore. Giornata di lutto cittadino”

  • Cronaca di Terni, trovati morti due adolescenti di 15 e 16 anni

  • Flavio e Gianluca, basta lacrime ipocrite: non serve il lutto cittadino, bisogna vietare l’ingresso agli spacciatori

Torna su
TerniToday è in caricamento