Calci e pugni alla moglie dopo averla rintracciata, arrestato ternano dai carabinieri

A seguito dell’ennesimo episodio di violenza domestica la donna aveva deciso di lasciare il tetto coniugale per trovare rifugio a casa di alcuni conoscenti

foto di repertorio

I carabinieri della stazione di Papigno hanno arrestato, in flagranza di reato, un ternano cinquantenne, responsabile dei delitti di lesioni personali aggravate e violazione di domicilio aggravata. A seguito dell’ennesimo episodio di violenza domestica, la moglie aveva deciso di lasciare il tetto coniugale per trovare rifugio a casa di alcuni conoscenti i quali potessero, in qualche modo, proteggerla e consigliarla.

L’uomo, tuttavia, è riuscito a rintracciarla ed in preda a uno stato d’ira, ha dapprima abbattuto il portone di ingresso condominiale del palazzo. Successivamente giunto al piano dell’abitazione, ha iniziato a colpire con un grosso catenaccio tutto ciò che aveva di fronte, riuscendo ad abbattere anche il portone della privata abitazione, facendovi ingresso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Trovatosi di fronte alla propria consorte, l’ha resa bersaglio di calci e pugni finché la sua furia non è stata interrotta dai carabinieri prontamente intervenuti che, dopo averlo posto in sicurezza, lo hanno dichiarato in arresto. Giunta in ospedale per le cure del caso, la donna – che ha riportato contusioni multiple – è stata dichiarata guaribile in sette giorni salvo complicazioni. L’arresto è stato convalidato e l’uomo posto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La mappa del contagio, “esplosione” di positivi in due comuni del Ternano

  • Coronavirus, la situazione dei contagi: in ventiquattro ore più positivi a Terni che a Perugia

  • Coronavirus, torna a salire il numero di contagi. La provincia di Terni doppia (quasi) quella di Perugia

  • Ast, la testimonianza di un lavoratore: ecco cosa è successo alla riapertura della fabbrica

  • Coronavirus, Giove verso la zona ‘rossa’. In arrivo l'ordinanza di isolamento: primo comune del ternano

  • Scuola e virus, le ipotesi: nessuna riapertura, esami “soft” e da settembre ancora didattica a distanza

Torna su
TerniToday è in caricamento