“Senso civico e responsabilità in questo tempo d’emergenza”, Fratelli d’Italia ringrazia i ternani

Il coordinatore comunale del partito, Marco Celestino Cecconi: “Migliaia di controlli ma meno di cento multe. Grazie ai singoli, alla comunità. E anche alle forze dell’ordine e al personale sanitario”

“Come coordinamento comunale di Terni di Fratelli d’Italia, vogliamo esprimere il più convinto e profondo apprezzamento per la grande prova di sé che la nostra comunità sta offrendo in questi giorni: una prova di straordinario senso civico, alto senso di responsabilità, rispetto delle regole”.

cecconi-5-5È il commento del coordinatore comunale Fd’I di Terni, Marco Celestino Cecconi che, a supporto del suo plauso, aggiunge: “I dati che abbiamo acquisito da parte della polizia municipale della città e delle diverse forze dell’ordine ci consegnano un quadro davvero esemplare. A fronte delle migliaia di controlli eseguiti sull’intero territorio, infatti, le contravvenzioni restano da giorni e giorni nettamente al di sotto delle cento unità, mentre in tutti gli altri casi è risultata più che valida la giustificazione autocertificata dai ternani chiamati a spiegare il motivo del loro essere fuori casa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“In un momento così duro per tutti - e per alcuni ancora di più - il nostro grazie più sincero va alle famiglie che restano in casa, alle persone obbligate alla quarantena che ne rispettano scrupolosamente le prescrizioni, ai tanti che (con discrezione e in anonimato) si adoperano per essere d’aiuto a chi ha bisogno di una mano (anziani, vicini di casa in difficoltà), alle imprese e ai lavoratori della nostra città costretti allo stop. Il nostro grazie più sincero ai singoli e all’intera collettività. Alle forze dell’ordine tutte. Ai camici di ogni colore, impegnati in prima linea all’ospedale, le cui istanze condividiamo per intero, ad iniziare da quella richiesta sacrosanta di maggiori garanzie – dispositivi di sicurezza, tamponi periodici per tutto il personale – che da tempo essi stessi hanno autonomamente avanzato. Senza nessun bisogno che politica e partiti provino a metterci il cappello”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cronaca di Terni, tentata aggressione al percorso fluviale dopo il fattaccio: “Ferito il mio cane”

  • Terni, movida “osservata speciale”: cani antidroga e telecamere, ecco le vie sotto controllo

  • “Lavoratori alla fame, nuovi disoccupati e famiglie nell’incertezza”, le Mascherine Tricolori a Terni

  • Il racconto del medico ternano negli Usa: "In psichiatria sempre più pazienti ricoverati per stress da virus"

  • Aggredita e ferita da un pitbull a Terni. La proprietaria inveisce contro la donna e fugge: denunciata

  • Uno “Tsunami” contro il virus: in Umbria cominciano raccolta e produzione del plasma iperimmune

Torna su
TerniToday è in caricamento