Nozze d’oro, svelata la truffa dei finti matrimoni tra ternani e straniere: ecco come funziona

Il servizio delle Iene dopo il blitz negli uffici di corso del Popolo a Terni: scambio di soldi per far ottenere il permesso di soggiorno

Al momento del “sì”, negli uffici di corso del Popolo a Terni è calato il gelo. Il blitz della trasmissione televisiva Le Iene ha infatti documentato un presunto giro di matrimoni falsi organizzati da un ternano per consentire a donne extracomunitarie di ottenere il permesso di soggiorno.

L’inchiesta è iniziata quando Alessandro Di Sarno è stato contattato da un giovane ternano che lo informava di essere venuto a conoscenza di un “giro” di falsi matrimoni celebrati in cambio di denaro. Tra i tre e i quattromila euro per sposare donne extracomunitarie con rito civile dalle quali poi, una volta ottenuto il permesso di soggiorno, ci si poteva separare.

“Regista” della truffa un ternano che, ripreso con telecamere nascoste, ha ammesso di avere “consumato” anche lui tre matrimoni finti con altrettante donne straniere.

GUARDA | Il servizio delle Iene  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, estratti dalle lamiere dai vigili del fuoco dopo tamponamento

  • Bollo auto e documenti di circolazione, cosa è cambiato con il 2020

  • Mistero sopra il cielo della conca ternana: “Una scia di piccole luci tutte alla stessa distanza”

  • "Se non porti i soldi stasera ti faccio sparire", giovane minacciato fa arrestare gli estorsori

  • Giovani in fuga, ecco i Comuni del Ternano da cui gli under 40 “scappano”: la classifica

  • “Sei cieco, non puoi gareggiare”, atleta ternano escluso dalla competizione di judo. La replica: “Nessuna discriminazione”

Torna su
TerniToday è in caricamento