Il mistero di Laura, morta a 17 anni. Per gli inquirenti è suicidio. “Era un corriere della droga”

Il caso è stato sollevato dalla trasmissione Chi l'ha visto? che ha fatto emergere come, dietro la morte della giovane aspirante chef, ci sarebbe un giro di droga

Per gli inquirenti il caso è chiuso. Laura, 17 anni, con il sogno di diventare chef si è suicidata a Roma, nel pomeriggio di San Valentino, in un palazzo in via Agrigento tra le zone piazza Bologna e Nomentano. Un dramma che si tinge di giallo, almeno secondo le ultime rivelazioni della trasmissione Rai 'Chi l'ha visto?'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutto è andato in scena il 14 febbraio. Laura, come poi emerso dalle indagini, non era andata a scuola ad Orvieto, in un istituto alberghiero che frequentava. Quindi non un treno è arrivata a Roma Tiburtina, per poi raggiungere via Agrigento. Qui, in un palazzo che dall’esterno sembra avere 5 piani, si è fatta aprire dal portiere ed è arrivata al settimo piano.

Tutti gli approfondimenti sul caso di Laura

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cronaca di Terni, tentata aggressione al percorso fluviale dopo il fattaccio: “Ferito il mio cane”

  • Terni, movida “osservata speciale”: cani antidroga e telecamere, ecco le vie sotto controllo

  • “Lavoratori alla fame, nuovi disoccupati e famiglie nell’incertezza”, le Mascherine Tricolori a Terni

  • Aggredita e ferita da un pitbull a Terni. La proprietaria inveisce contro la donna e fugge: denunciata

  • Coronavirus a Terni, lo sfogo del consigliere Fiorelli: “Se toccati dal Covid saremmo crollati in modo rovinoso”

  • Acciai Speciali Terni, la crisi post emergenza Coronavirus: dalla terza decade di giugno stop in sequenza ai reparti

Torna su
TerniToday è in caricamento