Montagna “maledetta”, un altro escursionista in gravi condizioni

Alpinista ternano precipita per 150 metri mentre tenta di scalare il monte Ocre, in Abruzzo. È il secondo incidente in meno di una settimana

È passata meno di una settimana dall’incidente che sul monte Terminillo è costato la vita a Giuseppe Sperandio, escursionista ternano. Oggi, nel primo pomeriggio, un altro escursionista ternano è rimasto vittima di un incidente in montagna, stavolta sul monte Ocre, in Abruzzo.

Secondo una prima ricostruzione degli uomini del Soccorso alpino dell’Abruzzo l’uomo, 67 anni, avrebbe perso l’equilibrio durante un passaggio di montagna insieme ad un suo compagno, originario di L’Aquila della sua stessa età. Scivolando, l’uomo sarebbe precipitato per circa 150 metri in un canale coperto di neve, travolgendo anche il compagno di scalata.

Al momento dell’intervento del Soccorso alpino e dell’elisoccorso del 118 – allertati dal compagno del ternano - l’uomo aveva perso conoscenza ed è stato così necessario il trasferimento in ospedale. Le operazioni sono durate circa 40 minuti.

Potrebbe interessarti

  • Laghi in Umbria, per un bagno rinfrescante o una passeggiata nella natura

  • Memoria olfattiva, come gli odori riportano alla luce i ricordi

I più letti della settimana

  • Turista ternano muore sulla spiaggia di San Benedetto del Tronto

  • Incidente stradale all'incrocio maledetto, le foto dello schianto. Tra i coinvolti una famiglia con due bambini

  • Incidente stradale, l'incrocio maledetto colpisce ancora: schianto tra due auto

  • Venti assunzioni a tempo indeterminato, arriva il ‘concorsone’

  • Ermes Maiolica colpisce ancora: “bucata” la pagina ufficiale Facebook di Matteo Salvini

  • Doppio incidente stradale nella mattinata odierna: uomo rimane ferito dall'impatto

Torna su
TerniToday è in caricamento