Rifiuti “selvaggi”, arrivano le fototrappole e gli ispettori ambientali: beccati i trasgressori

Amelia, le indagini dei carabinieri forestali per individuare i responsabili delle discariche a cielo aperto. Controlli anche sul corretto smaltimento dell’immondizia nei cassonetti

Fototrappole, carabinierii forestali e ispettori ambientali. Per chi butta i rifiuti dappertutto, arrivano giorni difficili. I carabinieri forestali di Amelia hanno infatti acceso sei fotoptrappole per incrementare l’attività di contrasto alle discariche a cielo aperto.

“Ebbene, grazie all’attività investigativa facilitata dall’utilizzo delle fototrappole – spiega l’assessore comunale all’ambiente, Avio Proietti Scorsoni - sono stati individuati e sanzionati diversi comportamenti illegali esercitati da soggetti aventi una scarsa sensibilità nei confronti dell’ambiente. Ringrazio sentitamente i carabinieri forestali – dice l’assessore - per il lavoro svolto e da svolgere e per la preziosa collaborazione che ne riceviamo”.

Inoltre, da marzo sono operativi gli ispettori ambientali “dediti al controllo di un corretto conferimento dei rifiuti nei rispettivi contenitori (carta, plastica, vetro, organico e indifferenziato). Tali soggetti – aggiunge ancora l’assessore - hanno la facoltà di sensibilizzare comportamenti corretti ma anche di emettere sanzioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: ottanta ternani in isolamento fiduciario. Via libera per chi non è partito del nucleo familiare

  • Cinema Politeama, il gestore getta la spugna: “Investito tanto per rendere viva la città di Terni”

  • Annuncio a sorpresa per il Bugatti di Terni: dopo i tanti attestati di solidarietà spunta la cordata per rilevarlo

  • Coronavirus, i casi sospetti in Umbria mettono in allarme: gli infermieri scrivono alla Regione

  • Ternano nell’area al centro del contagio da Coronavirus: “Paura c’è. La percezione è diversa dalla realtà”

  • Coronavirus, musicista ternano: “Quarantena e precauzioni. Vi spiego le linee guida che ho seguito in Cina"

Torna su
TerniToday è in caricamento