Allarme furti a Stroncone, il Comune accende altre sei telecamere

Via libera al progetto per incrementare la videosorveglianza. Gli impianti monitoreranno gli accessi alle frazioni di Finocchieto, Aguzzo e Vasciano

Dopo le parole, tocca ai fatti. L’amministrazione comunale di Stroncone ha approvato il progetto di ampliamento del sistema di videosorveglianza presente sul territorio. Ne dà l’annuncio il Comune che ha redatto un progetto di 52mila e 900 euro finalizzato alla sistemazione di altri sei impianti in aggiunta a quelli già esistenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Furti, la situazione

“L’attuale sistema, che è già efficace – spiega l’amministrazione – sarà potenziato con altre videocamere per il controllo della viabilità di accesso alle frazioni di Finocchieto, Aguzzo e Vasciano”. I fondi saranno reperiti in parte da quelli messi a disposizione dal ministero dell’Interno e in parte dal bilancio comunale. I nuovi sistemi di telecontrollo, secondo il Comune, permetteranno una maggiore capacità di sorveglianza del territorio anche nelle aree più periferiche.     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzi morti, c’è un sospetto: ternano in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Flavio e Gianluca, adesso la parola passa alla scienza: quattro ore di autopsia per spiegare la tragedia

  • Il silenzio e poi le urla di dolore: Terni sotto shock per la morte di due ragazzini, indagini a tutto campo

  • Cronaca di Terni, tragica scomparsa di due adolescenti. Le reazioni: “Sgomento e dolore. Giornata di lutto cittadino”

  • Cronaca di Terni, trovati morti due adolescenti di 15 e 16 anni

  • Flavio e Gianluca, basta lacrime ipocrite: non serve il lutto cittadino, bisogna vietare l’ingresso agli spacciatori

Torna su
TerniToday è in caricamento