Ragazza stuprata al Chico Mendes, l’accusato si difende: rapporto consensuale

Interrogatorio in carcere per il giovane accusato di avere violentato una coetanea ternana. L’avvocato: chiesti i domiciliari, pronti a ricorrere al tribunale del Riesame

“Rapporto consenziente”. Il racconto di quel sabato sera coincide fino allo snodo cruciale. Le chiacchiere, le avances e quell’invito a uscire fuori. È alle tre e trenta del mattino che le due versioni si dividono in maniera drammatica.

Perché la ragazza che ha denunciato di aver subito uno stupro nel parcheggio del Chico Mendes quel rapporto altro non è stata che una violenza. “Mi ha costretto. Ho paura”, ha scritto alla migliore amica alle 4.15.

LEGGI – “Sono stata stuprata”, il racconto choc della vittima

Per il giovane egiziano, da poco maggiorenne, che viene accusato dell’abuso – invece – il rapporto era voluto da tutti e due. Forse offuscato dall’alcol. Ma sicuramente non frutto di violenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LEGGI – Riconosciuto fra migliaia di foto: le indagini e l’arresto

“L'indagato sostiene di avere avuto un rapporto consenziente – dice l’avvocato Andrea Solini uscendo dal carcere di vocabolo Sabbione dove stamattina, 15 luglio, c’è stato l’interrogatorio di garanzia del ragazzo arrestato dai carabinieri di Terni - Alla luce di alcune valutazioni sugli antefatti che hanno portato alla misura cautelare, è stata avanzata richiesta di arresti domiciliari. Siamo pronti a ricorrere al tribunale del riesame. Più passa il tempo – dice ancora il legale, riferendosi alle condizioni del giovane finito in cella - meno si rende conto dei motivi per cui si trova in carcere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzi morti, c’è un sospetto: ternano in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Il silenzio e poi le urla di dolore: Terni sotto shock per la morte di due ragazzini, indagini a tutto campo

  • Cronaca di Terni, tragica scomparsa di due adolescenti. Le reazioni: “Sgomento e dolore. Giornata di lutto cittadino”

  • Cronaca di Terni, trovati morti due adolescenti di 15 e 16 anni

  • Morte dei due ragazzi a Terni: le sostanze che probabilmente hanno causato il decesso di Flavio e Gianluca

  • Flavio e Gianluca, basta lacrime ipocrite: non serve il lutto cittadino, bisogna vietare l’ingresso agli spacciatori

Torna su
TerniToday è in caricamento