Terni, riecco le polveri sottili: scatta l’ordinanza antismog per traffico e riscaldamenti domestici

Rilevato dall’Arpa uno sforamento nella stazione di monitoraggio Le Grazie: auto ferme da domenica a martedì, limitazioni anche per l’utilizzo degli impianti a biomassa

Un microgrammo di polveri sottili fa scattare le ordinanze antismog che bloccheranno traffico e riscaldamenti domestici. È stato rilevato dalla centralina di monitoraggio Arpa a Le Grazie il primo sforamento nella concentrazione di polveri sottili da quando, lo scorso 4 novembre, sono tornate ad essere operative le ordinanze antismog del Comune di Terni.

La stazione ha registrato una concentrazione di 51 microgrammi per metro cubo mentre le altre stazioni (Borgo Rivo e Carrara) hanno restituito valori entro la soglia limite di 50 microgrammi al metro cubo. Per Le Grazie si tratta del 19esimo sforamento dal primo gennaio 2019 (21 per Borgo Rivo, 16 per Carrara).

Il superamento dunque fa entrare in vigore i provvedimenti che fermeranno le auto da domenica a martedì (1, 2 e 3 dicembre) e spegneranno gli impianti di riscaldamento domestici considerati inquinanti.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, muore dopo un violento schianto contro un albero

  • Fiori d’arancio per Samanta Togni, il “sì” a Narni il 15 febbraio: ecco le pubblicazioni di matrimonio

  • Tecnologia e stile made in Terni sugli aerei di mezzo mondo: accordo tra AeroSeatek e Giant Aviation

  • Terni sbarca su Rai 1: un ampio servizio per raccontare la città dell’acciaio

  • La Via della Seta porta a Terni milioni di euro e posti di lavoro: i dettagli del patto AeroSeatek-Giant Aviation

  • Uno spettacolo luminoso che non si vedeva da tempo, il villaggio di Santa Claus e le polemiche

Torna su
TerniToday è in caricamento