Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto, si tratta di un turista italiano messo in isolamento

Il soggetto era stato in contatto con una delle persone della Lombardia che sotto-osservazione dopo i casi di coronavirus al Nord

Nel corso della riunione odierna a Foligno, nella sede della Protezione Civile, della Task Force attivata dalla Regione Umbria per fronteggiare e prevenire la diffusione dell'infezione da Coronavirus, è stato segnalato un caso sospetto in Umbria per il quale, è scattato nella giornata di oggi, il protocollo sanitario. Un caso - come conferma la Regione con una nota ufficiale - che presenta caratteristiche di  "sospetto" già comunque, da subito, monitorato dai servizi sanitari territoriali. Si tratta di un soggetto, ora in isolamento, ospitato in una piccola struttura ricettiva umbra che presenta sintomi respiratori e che avrebbe avuto  contatti in tempi recenti con un soggetto che appare abbia contratto l'infezione da Coronavirus in Lombardia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lombardia - Ternano nell’area al centro del contagio da Coronavirus

La Regione precisa che le organizzazione sanitarie regionali  si sono attivate per ricoverare la persona con sintomi e mettere in sicurezza tutti i contatti, al fine di annullare il rischio della collettività. "Si ribadisce - si legge nella nota della Regione - che le raccomandazioni divulgate sinora di rispetto delle norme igienico sanitarie sono misure efficaci per prevenire contagi. Inoltre si sottolinea la necessità di rivolgersi telefonicamente al proprio medico di famiglia in caso di sintomi influenzali senza recarsi negli ambulatori o ai pronto soccorso degli ospedali".  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La mappa del contagio, “esplosione” di positivi in due comuni del Ternano

  • Coronavirus, la situazione dei contagi: in ventiquattro ore più positivi a Terni che a Perugia

  • Coronavirus, torna a salire il numero di contagi. La provincia di Terni doppia (quasi) quella di Perugia

  • Ast, la testimonianza di un lavoratore: ecco cosa è successo alla riapertura della fabbrica

  • Coronavirus, Giove verso la zona ‘rossa’. In arrivo l'ordinanza di isolamento: primo comune del ternano

  • Scuola e virus, le ipotesi: nessuna riapertura, esami “soft” e da settembre ancora didattica a distanza

Torna su
TerniToday è in caricamento