Botte, violenze e abusi su un bimbo di 7 anni: gli orchi sono mamma e papà

Il tribunale di Terni condanna una giovane coppia per i maltrattamenti nei confronti del figlio di lei. L’accusa: la donna si prostituiva anche di fronte al piccolo. Maxi risarcimento da centomila euro

Corruzione di minorenne, violenza sessuale aggravata e maltrattamenti. Sono queste le accuse che hanno portato il tribunale di Terni a condannare una giovane coppia di romeni – 34 anni l’uomo e 29 la donna – per gli abusi compiuti nei confronti del figlio di lei. La vicenda emerse a novembre del 2016 al termine di una indagine condotta dagli uomini della squadra mobile della questura di Terni e coordinata dal capo della procura, Alberto Liguori, e dal sostituto procuratore Elisabetta Massini.

Secondo la ricostruzione dei giudici, il bambino – che all’epoca dei fatti aveva 7 anni – sarebbe stato costretto ad assistere agli atti sessuali della coppia e anche a quelli che vedevano protagonista la madre che si sarebbe prostituita in casa. Il bambino sarebbe stato picchiato con schiaffi, corde, cavi elettrici, sarebbe stato buttato nudo fuori della porta di casa in diverse occasioni e gli sarebbe stato impedito di frequentare la scuola e gli altri bambini.

Un inferno che avrebbe lasciato pesanti strascichi a livello sociale e psicologico e che avrebbe spinto il tribunale a togliere la responsabilità genitoriale alla coppia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I giudici riuniti in composizione collegiale (presidente Rosanna Ianniello, a latere i giudici Biancamaria Bertan e Dorita Fratini) ha dunque inflitto una condanna a dieci e otto anni di reclusione nei confronti dell’uomo e della madre del bimbo. Stabilendo inoltre che al piccolo – assistito dall’avvocato Francesca Carcascio – venga riconosciuta una provvisionale da centomila euro oltre ai danni che verranno eventualmente riconosciuti in sede civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Comune di Terni, la proposta: “Rendere obbligatorio l’utilizzo delle mascherine durante gli spostamenti in luoghi frequentati”

  • Test a tappeto anti Covid19, tutti i comuni del Ternano coinvolti: luoghi, date e persone interessate

  • Sciame di piccole scosse di terremoto nel territorio ternano: sale la preoccupazione

  • Momenti di tensione in piazza della Repubblica a Terni, interviene il servizio interforze

  • Cronaca di Terni, tentata aggressione al percorso fluviale dopo il fattaccio: “Ferito il mio cane”

  • Movida a Terni, l’appello: “Ragazze e ragazzi mettetevi la mano sulla coscienza e contribuite nel vostro piccolo”

Torna su
TerniToday è in caricamento