Area di crisi complessa, pubblicata la graduatoria: ammesse a contributo 30 imprese

Ecco l’elenco degli ammessi dopo il via libera del cda di Sviluppumbria. La soddisfazione di Confartigianato: effetti positivi sull’economia del territorio. Sono 29 i progetti non finanziabili per “carenza di risorse”

È stata pubblicata ieri la graduatoria delle domande ammesse a contributo nell’ambito degli incentivi previsti per l’area di crisi complessa Terni-Narni-Amelia. L’elenco – subordinato alla verifica della regolarità contributiva delle aziende ammesse – è stato licenziato dal consiglio di amministrazione di Sviluppumbria. I comuni coinvolti sono Acquasparta, Amelia, Arrone, Avigliano Umbro, Calvi Dell'Umbria, Ferentillo, Giove, Lugnano in Teverina, Montecastrilli, Montefranco, Narni, Otricoli, Penna in Teverina, Polino, San Gemini, Stroncone, Terni. Le aziende che sono state ammesse a contributo sono 30, mentre sono 29 quelle le cui domande sono stato accolte ma non possono essere finanziate per carenza di risorse.

LEGGI LA GRADUATORIA

“Soddisfazione” viene espressa da Confartigianato Terni per la concessione dei contributi che produrranno “postivi effetti nell’economia del territorio”. “La misura infatti – spiegano dall’associazione di categoria - era dedicata alle micro, piccole e medie imprese per investimenti produttivi da 50mila a 1,5 milioni di euro, pertanto riguarda direttamente le categorie di imprese rappresentate ed è stata occasione di un rilevante impegno dell’associazione per favorire la diffusione dell’iniziativa e la partecipazione delle imprese. Altro motivo di soddisfazione è il fatto che molti dei progetti valutati come meritevoli di contributo provengono da imprese associate e hanno usufruito dei servizi di consulenza e di supporto dell’associazione”.

Ringraziando la Regione Umbria, Confartigianato rileva che “la buona accoglienza avuta dalla misura testimonia che il mondo delle piccole e medie imprese locali guarda con fiducia al futuro, intende mantenere e sviluppare le proprie posizioni competitive, continua ad elaborare progetti di ampliamento ed innovazione produttiva e risponde bene alle misure di incentivo come questa, che sono in grado di portare un rilevante contributo sia in termini occupazionali che di modernizzazione delle strutture produttive del territorio”.

Allegati

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate, la soluzione migliore per arredare il giardino

  • Igiene del letto, quante volte cambiare le lenzuola?

  • Ecologia e colori brillanti, ecco la moda estate 2019

I più letti della settimana

  • Giovane ternano sfida il campione Nicolò Scalfi a 'Caduta Libera' su Canale 5

  • Incidente stradale sulla Marattana, coinvolti due autoveicoli

  • Incidente stradale, impatto tra moto ed autoveicolo in Valnerina

  • I ternani più famosi in Italia e nel mondo: ecco la classifica completa

  • Incidente stradale, due auto coinvolte in via Narni

  • Un architetto ternano alla corte dell'Expo di Dubai, secondo posto per costruire l'anfiteatro del futuro

Torna su
TerniToday è in caricamento