Coop Centro Italia, basta file alla cassa: per soci e clienti arriva Satispay

Stop a contanti e carte di credito, l’innovativo servizio di mobile payement si può scaricare dagli store sul proprio smartphone. Ecco come funziona e tutti i vantaggi di usarlo

Coop Centro Italia mette a disposizione dei propri soci e clienti l’innovativo servizio di mobile payment Satispay, integrandolo nelle opzioni di pagamento elettronico della propria rete vendita.

I soci e clienti Coop Centro Italia infatti possono ora pagare alle casse dei punti vendita attraverso l’app Satispay, scaricandola gratuitamente da uno store sul proprio smartphone.

Utilizzarla è semplicissimo: una volta attivata, basta selezionare il punto vendita in cui ci si trova (che grazie alla geolocalizzazione dell’app, alla sua apertura, compare come primo della lista), digitare l’importo della spesa e, con un singolo tocco, inviare il pagamento che sarà automaticamente riconosciuto dalla cassa e accettato.

Grazie all’accordo con Satispay, il primo servizio di mobile payment in Italia che con una community di oltre 550.000 utenti sta rivoluzionando il settore dei pagamenti, la cooperativa continua a ribadire la propria identità di operatore innovativo offrendo ai propri soci e clienti la possibilità di pagare la spesa attraverso lo smartphone in modo facile e veloce senza l’utilizzo di contanti o di carte di credito.

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate, la soluzione migliore per arredare il giardino

  • Igiene del letto, quante volte cambiare le lenzuola?

  • Ecologia e colori brillanti, ecco la moda estate 2019

I più letti della settimana

  • Giovane ternano sfida il campione Nicolò Scalfi a 'Caduta Libera' su Canale 5

  • Incidente stradale sulla Marattana, coinvolti due autoveicoli

  • Incidente stradale, impatto tra moto ed autoveicolo in Valnerina

  • I ternani più famosi in Italia e nel mondo: ecco la classifica completa

  • Incidente stradale, due auto coinvolte in via Narni

  • Un architetto ternano alla corte dell'Expo di Dubai, secondo posto per costruire l'anfiteatro del futuro

Torna su
TerniToday è in caricamento