L’azienda che sfida la crisi: investimento da 20 milioni per la Owens-Illinois

Leader mondiale nella produzione di packaging in vetro, O-I rinnova lo stabilimento di San Gemini dove lavorano circa 90 dipendenti e si producono 135 milioni di bottiglie ogni anno. Gli interventi si concluderanno entro il primo trimestre 2020

Owens-Illinois, leader mondiale nella produzione di packaging in vetro, ha annunciato un investimento di 20 milioni di euro per l’aggiornamento tecnico dello stabilimento produttivo di San Gemini.

Lo stabilimento, fondato nel 1977, si sviluppa su una superficie di 4 ettari e serve prevalentemente produttori locali di olio e vino. Nel sito, in cui sono attualmente impiegati circa 90 dipendenti, vengono prodotti 85 diversi articoli, per un totale di oltre 135 milioni di bottiglie ogni anno, realizzate per il 65% con vetro riciclato. I lavori sul sito iniziano oggi, 28 novembre, mentre il riavvio del forno è previsto entro il primo trimestre del 2020. Con uno staff costituito da oltre 26.500 persone in 77 stabilimenti in 23 Paesi, nel 2018 l’azienda ha realizzato ricavi per 6,9 miliardi di dollari.

L’operazione porterà a performance ulteriormente migliorate in termini di sostenibilità e di efficienza energetica, incrementando anche i già elevati standard di sicurezza dell’impianto. In particolare, l’ammodernamento della struttura vedrà il completo rifacimento del forno fusorio, che sarà attrezzato con l’inserimento di recuperatori di calore per scambio termico, con importanti vantaggi in termini di efficienza energetica che si tradurranno in minori consumi di gas ed elettricità.

“L’investimento a San Gemini è un’ulteriore dimostrazione del costante impegno di Owens-Illinois nel rendere i propri stabilimenti sempre più efficienti e all’avanguardia - commenta Francesco Simone, manufacturing leader del country group Italia e Ungheria - Il rinnovamento del forno fusorio aumenterà sensibilmente oltre l’efficienza anche il livello di sicurezza del sito produttivo. Inoltre, grazie alle nuove tecnologie inserite, saremo in grado di aumentare la flessibilità sulle linee per soddisfare al meglio le richieste dei nostri clienti, sempre più orientati a soluzioni di packaging in vetro innovative, sostenibili e con un buon rapporto costi-benefici. Un ulteriore aspetto da evidenziare riguarda il potenziamento delle macchine ispettrici per il controllo visivo del prodotto finito a garanzia di standard qualitativi sempre più elevati”.

L’investimento avviene a 40 anni dalla fondazione della fabbrica e rappresenta il coronamento di una collaborazione proficua con la comunità locale, nella quale Owens-Illinois ha contribuito a creare una cultura del vetro e una generazione di glass makers orgogliosi anche di aver trasferito il loro saper fare alle nuove leve. L’investimento è quindi il miglior esempio della capacità di O-I di essere in grado di armonizzare il global thinking di una multinazionale, leader di mercato a livello globale, con le realtà locali, creando fiducia nel futuro e rispondendo alle esigenze del mercato locale orientato alla produzione olearia e vinicola di eccellenza del Centro Italia”, aggiunge Flavio Iafrate, direttore dello stabilimento di San Gemini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante il periodo di rifacimento del forno, O-I organizzerà per tutti i dipendenti corsi di formazione aziendali sui temi della sicurezza e della qualità. Sono inoltre previsti training specifici dedicati agli addetti della fabbricazione (capi turno e macchinisti) sulle innovazioni tecnologiche apportate all’impianto e il funzionamento delle nuove macchine formatrici installate. È previsto anche un affiancamento al personale dello stabilimento O-I di Asti, già dotato dei nuovi macchinari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coraggio e determinazione. Tre ragazze aprono a Terni una nuova attività dopo il periodo buio: “Siamo più forti di prima”

  • Ternana-Avellino 0-0, rossoverdi al secondo turno preliminare dei Play Off

  • Acciai Speciali Terni: “Due incidenti gravi in altrettanti giorni. Un rotolo ha sfiorato un operatore di una ditta terza”

  • Incidente stradale, scontro frontale tra due auto: due fratelli perdono la vita

  • Chiude storica attività del centro cittadino a Terni: un altro piccolo pezzo della città ‘romantica’

  • Più soldi in busta paga per 48mila lavoratori ternani: ecco a chi spetta il bonus a partire dal primo luglio

Torna su
TerniToday è in caricamento