Sprechi alimentari, la “battaglia” di Coop Centro Italia: recuperati quasi 400mila chili di prodotti alimentari

Sono i risultati ottenuti nel 2018 grazie al progetto “Buon Fine”: il cibo raccolto viene poi destinato alle associazioni di solidarietà presenti sul territorio

Quasi quattrocentomila chilogrammi di prodotti alimentari per un valore di oltre un milione di euro.

È questo il risultato complessivo ottenuto nel 2018 dall’impegno quotidiano dei soci e dei lavoratori Coop Centro Italia attraverso il progetto “Buon Fine” che, sin dal 2007, ha lo scopo di combattere gli sprechi trasformandoli in risorse per i più bisognosi.

Buon Fine_1-2Tutti i giorni infatti, poco prima della chiusura di ogni negozio, i lavoratori Coop Centro Italia selezionano i prodotti alimentari non più vendibili ma ancora perfettamente commestibili raccogliendoli, in base alla loro tipologia, in contenitori appositi e adatti alla conservazione. Questi vengono poi ritirati direttamente a punto vendita dalle associazioni di solidarietà presenti nei territori con le quali, annualmente, vengono attivate apposite convenzioni.

Parallelamente a questa filiera virtuosa, che “fa bene” anche all’ambiente in quanto riduce il quantitativo di rifiuti prodotti e quindi permette di contenere le emissioni di Co2, nei punti vendita e in tutti i territori in cui opera la cooperativa vengono promosse e realizzate tante attività di prevenzione e sensibilizzazione, con l’obiettivo di ridurre gli sprechi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le varie iniziative ad esempio sono stati realizzati dei ricettari del “riuso”, con ricette semplici e gustose frutto della rielaborazione, da parte dei soci Coop, di idee e consigli utili per rispondere concretamente al problema degli avanzi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terni, movida “osservata speciale”: cani antidroga e telecamere, ecco le vie sotto controllo

  • Terni, lancia pietre dalla finestra e si barrica in casa con un’accetta

  • “Lavoratori alla fame, nuovi disoccupati e famiglie nell’incertezza”, le Mascherine Tricolori a Terni

  • Aggredita e ferita da un pitbull a Terni. La proprietaria inveisce contro la donna e fugge: denunciata

  • Chiuso il viadotto 'Montoro' sul raccordo Terni-Orte. Traffico off limits e incognita 3 giugno

  • Coronavirus a Terni, lo sfogo del consigliere Fiorelli: “Se toccati dal Covid saremmo crollati in modo rovinoso”

Torna su
TerniToday è in caricamento