Ecco Banca Centro, il credito cooperativo diventa più grande: nuovi sportelli e servizi per i clienti

Apre i battenti la filiale della Bcc a Narni scalo, è la trentesima in Umbria. Giovagnola: noi vicini al territorio. Morlandi: così saranno tutte le nuove sedi del nostro istituto di credito

Niente tornelli all’ingresso, spazi ariosi e privacy. Così è la nuova filiale della Banca di credito cooperativo dell’Umbria – la trentesima sul territorio regionale - che sabato 14 settembre ha aperto i battenti in via Tuderte a Narni scalo. E così saranno tutte le nuove sedi di Banca Centro, l’istituto di credito che nascerà dalla fusione di Bcc Umbria e Banca Cras, la banca di credito cooperativo di Siena che conta ad oggi oltre diecimila soci, con 33 filiali in 73 comuni della Toscana.

bcc_1-2Un’operazione di coraggio e in controtendenza”, ha detto il sindaco di Narni, Francesco De Rebotti, commentando l’apertura della nuova filiale di Bcc Umbria a Narni scalo che ha in questo modo ampliato così il suo raggio d’azione, radicandosi ancor più nel territorio regionale.

“Sono tanti gli sportelli bancari che chiudono – ha proseguito De Rebotti nel suo intervento – e Narni, purtroppo, ne sa qualcosa. Bcc Umbria ha saputo, invece, cogliere le caratteristiche di un territorio dinamico come il nostro, dove c’è necessità di sostegno al credito per le imprese ma anche per le famiglie che hanno bisogno di recuperare un rapporto con la banca, per sentirsi protette e sollecitate nei loro progetti di vita”.

“I grandi gruppi bancari – ha quindi spiegato il presidente di Bcc Umbria, Palmiro Giovagnola – hanno avviato da tempo un processo di chiusura di migliaia di filiali, lasciando spesso senza servizio intere comunità. In quanto banca di credito cooperativo, noi cerchiamo invece di attuare politiche differenti, di maggiore vicinanza al territorio. L’apertura della filiale di Narni fa parte di un progetto di sviluppo della nostra rete di sportelli, e proprio qui abbiamo individuato un centro importante per dimensioni, popolazione e capacità di sviluppo economico. Crediamo che possano esserci buone opportunità di crescita per noi e per la comunità locale, con particolare riferimento alle famiglie e alle micro, piccole e medie imprese che costituiscono la stragrande maggioranza delle aziende umbre”.

Per quanto riguarda le tecnologie e il layout, la nuova struttura narnese di Bcc Umbria è stata definita “estremamente innovativa” a partire dall’assenza di tornelli all’ingresso. “Questa di Narni – ha fatto presente il direttore generale di Bcc Umbria, Marcello Morlandiè una filiale molto luminosa e ariosa dove però, allo stesso tempo, si riesce ad avere anche tanta privacy. Questa sarà l’impostazione con cui allestiremo tutte le nuove filiali di Banca Centro, il nuovo grande istituto di credito cooperativo a cui daremo vita dopo la fusione, ormai prossima, con Banca Cras”.

bcc_2-2In termini di strumentazioni, la filiale è anche dotata di un Atm evoluto, uno sportello automatico, cioè, per il prelievo e il versamento di denaro contante o assegni, in grado di svolgere qualsiasi consueta operazione bancaria. “Il cliente potrà completamente autogestirsi – ha sottolineato Morlandi – e svolgere online qualsiasi azione con la massima sicurezza. Abbiamo voluto però fornire un ulteriore servizio a tutti coloro che apriranno un nuovo conto corrente: per garantire ancor maggiore sicurezza offriremo loro gratuitamente una copertura assicurativa sul cyber risk che, oggi, tanto spaventa le aziende e i cittadini. È un ulteriore modo per venire incontro alle esigenze dei nostri clienti”.

“L’apertura di questo nuovo sportello – ha concluso il sindaco De Rebotti – è esattamente coerente con il ruolo che una banca deve avere con un territorio. Spero nei prossimi mesi di continuare a collaborare proficuamente con Bcc Umbria per sviluppare gli ambiziosi progetti che abbiamo in cantiere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tecnologia e stile made in Terni sugli aerei di mezzo mondo: accordo tra AeroSeatek e Giant Aviation

  • Terni sbarca su Rai 1: un ampio servizio per raccontare la città dell’acciaio

  • Nozze d’oro, svelata la truffa dei finti matrimoni tra ternani e straniere: ecco come funziona

  • La Via della Seta porta a Terni milioni di euro e posti di lavoro: i dettagli del patto AeroSeatek-Giant Aviation

  • LA VIDEO-INTERVISTA Sara Tommasi e la sua rinascita: "Ero devastata, anche per colpa mia, ma ora so di valere..."

  • Viale dello Stadio, tagliati i pini dello spartitraffico: il video dell'abbattimento

Torna su
TerniToday è in caricamento