Concorsopoli, la “svolta” di Tesei: saremo parte civile nei processi contro Marini e gli altri

Inchiesta sanità, il primo atto della nuova giunta regionale per il procedimento relativo a presunte irregolarità nei concorsi della sanità umbra

Il primo atto della nuova giunta regionale guidata da Donatella Tesei è la costituzione della Regione come parte civile nei processi legati all’inchiesta di concorsopoli.   

L’esecutivo, su proposta della stessa presidente, ha infatti deliberato la costituzione della Regione Umbria come parte civile nei confronti di tutti gli imputati nel procedimento penale riguardante presunti reati in materia di sanità, pendente innanzi al tribunale civile e penale di Perugia e di nominare quale difensore l’avvocato Anna Rita Gobbo, del servizio avvocatura regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’inchiesta “concorsopoli” ha portato alla fine anticipata della legislatura guidata da Catiuscia Marini e alle dimissioni della ormai ex presidente della Regione. Coinvolti nell’indagine, tra gli altri, l’ex assessore regionale alla sanità, Luca Barberini, l’ex segretario del Pd dell’Umbria, Gianpiero Bocci, e i vertici della sanità regionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fugge da casa e poi torna a Terni, un’altra “avventura” per Miriam: arrestata a Perugia per rissa e resistenza

  • Terni piange Monica Gaetini, il ricordo dei colleghi e degli amici

  • Terni, lancia pietre dalla finestra e si barrica in casa con un’accetta

  • Chiuso il viadotto 'Montoro' sul raccordo Terni-Orte. Traffico off limits e incognita 3 giugno

  • Controlli a tappeto delle forze dell’ordine a Terni: stangato un locale di via Roma. Arrestato un ternano in centro

  • Terni, tre minorenni finiscono in un canalone e non riescono ad uscire. Sono stati portati in salvo

Torna su
TerniToday è in caricamento