Mostre, gusto e storia: un lungo fine settimana di appuntamenti a Lugnano in Teverina

Dalle “Cartoline romane” alla colazione del combattente: ecco il programma completo degli appuntamenti dal primo al 4 novembre

Tante iniziative nel lungo fine settimana della festa dei santi nel Comune di Lugnano in Teverina. Si comincia con le iniziative a carattere religioso del 1 novembre e l’inaugurazione di una mostra tutta particolare nella minigallery a cura della fotografa Patrizia Savarese intitolata “Cartoline romane” con immagini della Roma bella contro il degrado attuale.

Sabato 2 novembre torna l’evento sportivo patrocinato dal Club dei Borghi più Belli d’Italia che coniuga sport, cultura e arte per fare attività fisica all’aria aperta nelle cornici più affascinanti del paese.

Il circuito Byc Training toccherà i monumenti più importanti come la chiesa Collegiata, la chiesa ed il convento di San Francesco e ambienti all’aperto come il parco degli ulivi con le guide locali Antonio Santilli e Sonia Trenta che illustreranno il borgo attraverso le cuffie ai partecipanti tra un esercizio fisico e l’altro.

Domenica 3 novembre verrà celebrato il centenario della festa del 4 novembre. La giornata dell’unità nazionale e delle forze armate è una giornata celebrativa nazionale italiana, istituita nel 1919 per commemorare la vittoria italiana nella prima guerra mondiale e festeggiata ogni 4 novembre, data dell’entrata in vigore dell’armistizio di Villa Giusti. Con la vittoria nella prima guerra mondiale, l’Italia completò l’unità nazionale con l’annessione di Trento e Trieste. Istituita nel 1919, la celebrazione del 4 novembre, è l’unica festa nazionale che abbia attraversato decenni di storia italiana. L’amministrazione comunale ha deliberato di dedicare 51 ulivi ai caduti lugnanesi delle due guerre che verranno poi piantumati nella collezione mondiale nei prossimi giorni.

Nel pomeriggio del 3 nel palazzo ex Fabbrica verrà inaugurata la mostra “Il ruolo delle donne durante la Grande guerra”. Questa mostra ideata ed organizzata dalla professoressa Maria Canale, nasce da una ricerca iniziata nel 2014 in occasione del centenario della Grande guerra 1914-2014 ed ha girato per numerose città italiane. Un percorso che ha fatto scoprire all’autrice molte figure femminili straordinarie che in quel periodo difficile e complesso hanno compiuto, in ogni ambito, grandi imprese, diventando esempi da emulare. La mostra racconta le terribili violenze e stupri che molte donne dovettero subire in silenzio e le donne di cultura e nazionalità diverse, con religione e aspirazione politica differenti, laureate o analfabete, scienziate o operaie, donne medico o postine, crocerossine e infermiere, giovani e anziane, italiane, russe, francesi e americane, tedesche e inglesi, polacche, olandesi, armene e canadesi, “tutte donne, disperatamente donne e fortissimamente donne”. La mostra è costituita da quattro tematiche ovvero “le donne fra pacifismo e interventismo”, “associazionismo e interventismo”, “le donne e il lavoro”, “moda e propaganda”. L’inaugurazione prevede anche un piccolo convegno con interventi dell’autrice, della professoressa Adriana Balzarini, storica ed esperta di donne e sport, e della professoressa Vera Barbini, storica ed esperta del territorio.

Durante questo weekend di eventi sarà possibile degustare l’olio novello grazie alla manifestazione Frantoi Aperti ed effettuare visite guidate nel borgo e nei musei prenotando al 349.6602285.

IL PROGRAMMA COMPLETO DEGLI EVENTI

Venerdì 1 novembre

Commemorazione tutti i santi: ore 11 santa messa

Visite nel Borgo

Mostra fotografica “Cartoline romane”: ore 17 Inaugurazione mostra alla minigallery di Patrizia Savarese

Sabato 2 novembre

Byc Training nei Borghi più belli d’Italia. L’evento sportivo che coniuga sport, cultura e arte per fare attività fisica all’aria aperta nelle cornici più affascinanti del nostro Paese: ore 15 partenza da piazza S. Maria

Ore 20 Olio in Tavola nei ristoranti locali.

Frantoi Aperti: iniziative nei Comuni di Amelia e Lugnano in Teverina. Convegni, visite ai frantoi, visite al centro storico e ai musei. A Lugnano visite guidate al borgo della domenica: centro storico, chiesa Collegiata, museo civico (archeologico e della Grande guerra), chiesa e convento di san Francesco; visita all’oleificio del borgo. Degustazioni di bruschetta nei bar e ristoranti locali con menù tipici.

Ore 20 cena nei ristoranti locali.

Domenica 3 novembre

Ore 9 Umbria una foto al giorno. Visita guidata alla chiesa e convento di san Francesco con i fotografi

Il borgo della domenica. Visite guidate nel borgo.

Ore 10 visita guidate alla Collegiata.

Ore 11 visita guidata al museo civico

Centenario della festa del 4 novembre

Ore 10 corteo dalla sede dell’Associazione combattenti e reduci sino alla chiesa Collegiata con la banda cittadina. Deposizione della corona all’altare. Colazione del combattente. Santa messa in onore dei caduti.

Ore 12 Commemorazione al monumento dei caduti con la partecipazione della banda cittadina e i bambini della scuola primaria che reciteranno le poesie. Benedizione dei 51 ulivi della collezione mondiale che saranno dedicato ai caduti lugnanesi e messi a dimora al campo collezione.

Mostra fotografica documentaria “Il ruolo delle donne durante la Grande guerra”

Ore 16 Inaugurazione e convegno.

Interventi: prof. Maria Canale, ideatrice e organizzatrice della mostra; prof. Adriana Balzarini, storica ed esperta di donne e sport; prof. Vera Barbini storica ed esperta del territorio. A seguire visita guidata al museo civico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto no-cost, dopo il bluff arrivano le manette: arrestato l’amministratore della Vantage Group

  • Il saluto speciale di Daniela ai suoi clienti: “Vi terrò tutti nel mio cuore”

  • Il sindaco Latini chiama a casa dei ternani: “Il comune ha attivato un nuovo servizio”

  • Incidente stradale alla rotonda di viale dello stadio, un ferito

  • L’acciaio, la città operaia e il trionfo della Lega: il “caso” Terni fa il giro d’Europa

  • Trova a terra un portafoglio con 800 euro e lo restituisce al proprietario, protagonista della buona azione Francesco Ferranti

Torna su
TerniToday è in caricamento