Eventi di San Valentino, sfiorate le novantamila presenze nella città di Terni

A distanza di quarantotto ore il bilancio della prima edizione del festival 'Terre di San Valentino' è positiva. Il presidente della Camera di commercio Flamini:"Possiamo migliorare"

san valentino

È andata in archivio la 1° edizione del Festival ‘Terre di San Valentino’ organizzato da Eventi.com sotto la regia della Camera di commercio di Terni. Circa 100 aziende partecipanti di cui circa il 60% del territorio e 80 stand montati, altrettanti eventi tra il 13 e 17 febbraio scorso, otto gruppi storici locali coinvolti: Corteo e Sbandieratori di Giove, Tamburini di Collescipoli, Gruppo Sbandieratori Amelia, Gruppo Sbandieratori Narni e Gruppo Sbandieratori Calvi, Corteo di Acquasparta, Centro Culturale Valentiniano e gruppo Amorua.

“La nostra percezione – sottolinea il Presidente dell’Ente camerale Giuseppe Flamini -  è che il brand Terre di San Valentino lanciato con il piano di marketing territoriale stia cominciando ad entrare nel sentiment dei visitatori come identità comune dei nostri territori. Le Terre sono un luogo ampio, differenziato, ricco di beni artistici, location uniche per sport e attività outdoor, un luogo che rappresenta sempre una scoperta per chi viene dalle nostre parti. Serve però una metabolizzazione da parte della città, in primis da parte degli operatori economici – spiega Flamini – questo numero zero del Festival ha dato buoni risultati ma erano ancora troppe, ad esempio, le saracinesche abbassate nei giorni del Festival. Riteniamo perciò che ci siano i presupposti per migliorare e per far rivivere il nostro territorio"

Le parole del Segretario generale Giuliana Piandoro

A quarant’otto ore dalla fine del Festival non ci sono cifre ufficiali sulle presenze, per questo per ora siamo improntati alla prudenza, ma le stime di cui siamo in possesso ci dicono che abbiamo sfiorato le novantamila unità" aggiunge il Segretario generale Giuliana Piandoro. Un dato che se confermato sarebbe superiore alle attese della vigilia, come dichiarato dal presidente di Eventi.com Andrea Barbarossa, dopo il taglio del nastro avvenuto la mattina del 13 febbraio :"Ci aspettiamo settanta mila visitatori". 

Il segretario Piandoro prosegue "Tutti noi abbiamo avuto modo di apprezzare un afflusso ingente di visitatori, che si è concentrato per lo più tra sabato e domenica. La partecipazione ai bus turistici (organizzati dalla Camera di Commercio ndr) e alle visite guidate in città hanno registrato un’ottima affluenza nella giornata di domenica mentre più contenuto è stato il flusso nel giorno di San Valentino, quest’anno ricadente in un giorno infrasettimanale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, muore dopo un violento schianto contro un albero

  • Tecnologia e stile made in Terni sugli aerei di mezzo mondo: accordo tra AeroSeatek e Giant Aviation

  • Terni sbarca su Rai 1: un ampio servizio per raccontare la città dell’acciaio

  • La Via della Seta porta a Terni milioni di euro e posti di lavoro: i dettagli del patto AeroSeatek-Giant Aviation

  • Uno spettacolo luminoso che non si vedeva da tempo, il villaggio di Santa Claus e le polemiche

  • LA VIDEO-INTERVISTA Sara Tommasi e la sua rinascita: "Ero devastata, anche per colpa mia, ma ora so di valere..."

Torna su
TerniToday è in caricamento