Vecchie pellicole e anteprime nazionali, ecco il Pop Film Fest

Cinema popolare protagonista a Terni dal 27 al 30 settembre: dall’omaggio a Bud Spencer fino all’incontro con Neri Parenti. Il programma del festival

Neri Parenti e Christian De Sica

Nasce il Pop Film Fest - Festival del cinema popolare che si terrà a Terni dal 27 al 30 settembre. Un evento che nasce grazie al Cityplex Politeama e a Michele Castellani, direttore organizzativo della manifestazione, che hanno permesso ai direttori artistici Simone Isola e Antonio Valerio Spera di ideare e sviluppare un programma ricco di proiezioni e di attività che animeranno gli ultimi giorni di settembre.

Ad inaugurare la manifestazione sarà un omaggio al grande Bud Spencer a cui prenderà parte anche la famiglia Pedersoli. Pop Ieri quindi, ma anche Pop Oggi e Pop Domani. È proprio sulla scia di queste tre linee guida che si svolgeranno le quattro giornate dedicate al cinema popolare. L’obiettivo del festival è quello di rivalorizzare l’aspetto popolare del cinema - distanziandosi così dai soliti circuiti festivalieri - attraverso un evento che abbia esso stesso una matrice popolare, rendendo il pubblico protagonista. Proprio per questo, si svolgeranno incontri con attori, registi e professionisti del settore.
Tra i più attesi, si preannuncia quello con Neri Parenti, da più di trent’anni tra i massimi esponenti del cinema comico italiano.

Occhi puntati anche sulla retrospettiva “Christian De Sica, regista”. In vista del ritorno dietro la macchina da presa di De Sica, infatti, il festival dedicherà un focus ai film da lui diretti.

Un’altra importante anticipazione riguarda l’anteprima italiana del film Un nemico che ti vuole bene di Denis Rabaglia, con Diego Abatantuono, Sandra Milo, Antonio Folletto, Massimo Ghini – il film uscirà nelle sale il 4 ottobre distribuito da Medusa.

I direttori artistici

“Il festival si pone come obiettivo la (ri)valorizzazione del cinema come pura arte popolare, stabilendo un contatto diretto tra professionisti del settore, talents, autori e pubblico (cinefilo e non solo). Non solo commedia o opere mainstream: la nostra proposta è quella di una visione libera, leggera e priva di sovrastrutture delle opere programmate, rivendicando l’accezione più nobile ed ampia del termine popolare”, commentano Simone Isola e Antonio Valerio Spera.

Il direttore organizzativo

“Quella del Pop Film Fest è una nuova e avvincente sfida. Un festival cinematografico di rilevanza nazionale, con nomi illustri del cinema italiano, in grado di riaffermare al di fuori dei confini regionali la vocazione di Terni come città del cinema e, nello stesso tempo, di vivacizzare la vita culturale e sociale della nostra città, arrivando ad attirare a sé fasce di pubblico molto diverse tra loro”, dice invece Michele Castellani, della direzione del cinema CityPlex Politeama di Terni.

L’organizzazione del festival e la location

Tutte le giornate saranno divise in tre momenti: la mattina verrà dedicata alle scuole, il pomeriggio sarà aperto al pubblico e dedicato ad approfondimenti tematici e ad incontri, mentre la sera sarà dedicata agli eventi (premi alla carriera, anteprime, omaggi). La sede centrale del festival è il Cityplex Politeama, dove si svolgeranno tutte le proiezioni con dibattito e gli incontri della mattina.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Attualità

    Inquinamento all'Ast, il Comune: "Segnaleremo i casi alle autorità"

  • Cronaca

    È ternano ma gira su un suv con targa straniera: scattano multa e sequestro

  • Attualità

    Polveri sottili inarrestabili, nuovi sforamenti a Le Grazie

  • Economia

    Esuberi e cassa integrazione, la vertenza Ast non è solo ambiente

I più letti della settimana

  • Terni saluta Aldo, un pezzo di storia della città dell'acciaio

  • Trema la terra, il sindaco rassicura: "Evento normale"

  • Un saluto commosso, la città dell'acciaio si stringe nel ricordo di 'Aldino'

  • Rogo Thyssen, i manager tedeschi ancora liberi inseguiti dalle Iene

  • "Una persona buona e generosa", Terni dice addio ad "Aldino"

  • Religione, politica e sesso: ecco il questionario sull’omofobia

Torna su
TerniToday è in caricamento