Freddie Mercury fa cantare tutta via Fratini

Grande successo per l'evento dedicato al frontman dei Queen e organizzato da Alessandro Paolucci e la formazione musicale guidata da Fabrizio Longaroni - INTERVISTE-MUSICA-FOTOGALLERY

Una grande serata con un successo oltre le aspettative per l'evento organizzato da Alessandro Paolucci, imprenditore titolare di 'Risto' da Ale'. Dopo le serate evinto dedicate alla prosa con Stefano De Maio e alla musica di Lucio Battisti, la sera di giovedì 27 giugno è stata tutta incentrata sulla musica e sulla personalità del mito Freddie Mercury . Circa 300 persone, alla fine, hanno 'invaso via Fratini, cantando e ascoltando la formazione di Longaroni, mucisisti che proengono da estrazioni musicali molto diverse, i loro percorsi sono stati suggellati da  collaborazioni prestigiose (Fabrizio ha lavorato con Franco Zeffirelli, Ennio Morricone Amii Stewart, Gustavo con Quincy Jones, Paolo Fresu,Gino Paoli, Tiziano con Hubert Sumlin, Rocky Lawrence, Lina Sastri),  poi le loro strade si sono unite quando Fabrizio Longaroni ha ideato uno spettacolo che ha avuto molto successo nei teatri della nostra provincia ed ora si appresta a salpare verso altri lidi in ambito nazionale: CINEMA A COLORI. Loro rappresentano il fulcro della formazione di 14 elementi protagonista di questo ed altri spettacoli, come SINGING CHRISTMAS, sempre di Fabrizio, andato in scena lo scorso dicembre al teatro Secci. Il quartetto che si è esibito da Risto da Ale si è formato in occasione di questa rassegna, “A grande richiesta”, nata su stimolo di Alessandro Paolucci, e dopo la coinvolgente serata dedicata a Lucio Battisti ha deciso di affrontare la più grande delle sfide: rivisitare il mito di Freddie Mercury e dei Queen in versione semi acustica con contaminazioni cameristiche.

La band: FABRIZIO LONGARONI, FRANCESCO DELLA SALA, TIZIANO TETRO, GUSTAVO GASPERINI

La serata ha inoltre visto la presenza del maestro Igor Borozan che con la sua arte ha sottolienato le musiche e le emozioni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzi morti, c’è un sospetto: ternano in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Il silenzio e poi le urla di dolore: Terni sotto shock per la morte di due ragazzini, indagini a tutto campo

  • Cronaca di Terni, tragica scomparsa di due adolescenti. Le reazioni: “Sgomento e dolore. Giornata di lutto cittadino”

  • Cronaca di Terni, trovati morti due adolescenti di 15 e 16 anni

  • Morte dei due ragazzi a Terni: le sostanze che probabilmente hanno causato il decesso di Flavio e Gianluca

  • Flavio e Gianluca, basta lacrime ipocrite: non serve il lutto cittadino, bisogna vietare l’ingresso agli spacciatori

Torna su
TerniToday è in caricamento