I Pink Floyd raccontati da Syd 'de Majo' Barrett

Sabato 21 dicembre al teatro Secci di Terni spettacolo 'Diamante pazzo' dei Final Cut, famosa cover band dei Pink Floyd. Nel nuovo allestimento teatrale lo spettacolo si arricchirà della presenza dell'attore Stefano de Majo

Sabato 21 dicembre alle 21.30 presso il teatro Secci di Terni sarà replicato lo spettacolo 'Diamante pazzo' dei Final Cut, famosa cover band dei Pink Floyd che in due anni ha raccolto successi in numerosi teatri del centro Italia, da ultimo riempiendo il prestigioso Lirick di Assisi e il Teatro di Gubbio. Nel nuovo allestimento teatrale lo spettacolo si arricchirà della presenza dell'attore Stefano de Majo a interpretare la geniale sregolatezza di Syd Barrett, fondatore dei Pink Floyd, poi uscito dal gruppo a causa dei suoi problemi legati all'abuso di droghe e insanità mentale e pertanto al titolo Diamante Pazzo si aggiunge il sottotitolo I Pink Floyd raccontati da Syd Barret. La presenza nello spettacolo di Diamante Pazzo, questo il soprannome che i Pink Floy diedero a Syd, aleggerà sulla scena così come lo stesso Barrett continuòi sempre ad aleggiare nel gruppo anche dopo la sua inevitabile uscita, ispirando i maggiori successi dei Pink Floyd, da "The dark side of the moon" a " The wall" fino a "Wish you were here" a lui dedicata e in questa stessa forma di spirito aleggiante e ispiratore, sarà rappresentata la inquietante personalità del Diamante Pazzo, da Stefano de Majo, autore e interprete della parte recitata. Un personaggio dunque, quello di Syd, che farà da collante tra i numerosi pezzi suonati dai Final Cut, i maggiori 18 successi dei Pink Floyd magistralmente interpretati dalla nota cover band. Da segnalare inoltre nello spettacolo le suggestive coreografie di Eleonora Bordi e Flaviana Zanchi del Centro Studio Danza Seil che daranno forma e colore alle leggendarie note psichedeliche e rock progressive dei Pink Floyd in uno spettacolo multisensoriale come è nello stile di Stefano de Majo che ama unire nel suo teatro, musica dal vivo e danza in un unicum imprescindibile. Prossime repliche il 22 febbraio a Spoleto nel prestigioso Teatro Menotti e poi si prosegue nelle Marche.

Biglietti in prevendita sono da Bar Marchetti in via primo maggio 31 Edicola Bonanni in via Bramante

Parte dei proventi devoluti alla Fondazione Terni x Terni Donna Telefono della Fondazione 0744 279560

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lotta all’infarto, a Terni una scoperta rivoluzionaria: è colpa di un batterio

  • Bollo auto e documenti di circolazione, cosa è cambiato con il 2020

  • “Ho mal di pancia”, ma è incinta: bambina di dodici anni ricoverata in ospedale

  • Mistero sopra il cielo della conca ternana: “Una scia di piccole luci tutte alla stessa distanza”

  • Lutto a Gabelletta, è scomparso Veliero Fidenzi: “Un punto di riferimento per tutti”

  • Terni, agguato nella notte: accoltellato al petto per una resa dei conti, arrestato il colpevole

Torna su
TerniToday è in caricamento