Presentazione progetto "Dimore storiche e loro personaggi"

Appuntamento sabato 18 maggio alle 16 presso la sala consiliare del castello di Alvino

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TerniToday

Sabato 18 maggio alle ore 16.00, presso la sala consiliare del castello di Alviano, verrà presentato il progetto di ricerca “Le dimore storiche e i personaggi di Amelia e l’amerino”, all’interno della mostra mercato di fiori e piante “Castello in fiore” che si terrà ad Alviano il prossimo weekend. Questo progetto è realizzato dalla Pro loco città di Amelia, grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e in partenariato con il Comune di Amelia, il Comune di Alviano, Unitre Amelia e SlowFood.

L’obiettivo è quello di una ricerca storica e di valorizzazione di beni artistici e culturali con specifico riferimento ai palazzi ed alle famiglie nobiliari presenti ad Amelia e nei borghi dell’Amerino. Quella di sabato sarà l’occasione per conoscere questa particolare ricerca e per approfondire alcuni dettagli e curiosità su alcune delle dimore coinvolte, in attesa della sua conclusione che prevista per il prossimo agosto, con la stampa di una pubblicazione cartacea che raccoglierà i risultati del progetto. La presentazione avverrà a cura di Attilio Faroppa Audrino, responsabile per la pro loco di Amelia del coordinamento del lavoro di ricerca. Altre informazioni sul progetto.

L’idea è quella di generare una occasione per incoraggiare le persone, in particolare i giovani, a esplorare la ricchezza culturale e a riflettere sul ruolo importante che un patrimonio di questo tipo riveste nella nostra storia. Il patrimonio culturale ci consente di comprendere il passato e di costruire il futuro, cominciando dalle nostre realtà locali che proprio nella maggiore conoscenza dei beni artistici e storici ritrovano la fonte dell’identità della comunità. Identità composta di storie, tradizioni e memorie comuni, che costituiscono la base delle società moderne, inclusive e interculturali. Tra le colline amerine si incontrano paesini medievali che testimoniano la storia millenaria della zona, ricca di tradizioni culinarie e folkloristiche ancora vive, che contribuiscono a far comprendere la solidità delle radici di un popolo legato alla propria terra in maniera indissolubile. Il territorio è costellato di castelli, fortificazioni e rocche, cinte murarie e palazzi storici che rendono il paesaggio di una bellezza unica e quasi immortale, scrigni di cultura che donano a chi le visita immagini tra le più belle d’Italia. In queste residenze hanno vissuto - negli anni - famiglie importanti che hanno governato la vita sociale ed economica locale e non solo; casati storici che hanno influenzato anche azioni di politica del più vasto territorio nazionale, in tutti i periodi della storia e soprattutto prima del Regno d’Italia, attraverso l’appartenenza allo Stato della Chiesa.

Il progetto, iniziato ad agosto del 2018, avrà la sua conclusione nell’agosto del 2019, quando verrà presentato il risultato della ricerca storica in una pubblicazione cartacea contenente storie, documenti e immagini dei palazzi nobiliari storici studiati e delle famiglie che li hanno abitati. La pubblicazione avverrà anche in formato digitale per permettere una sua maggiore diffusione non solo in ambito locale. In conclusione, tutto il progetto vuole essere un primo passo per un progetto di ricerca più ampio, che contribuisca ad una maggiore conoscenza storica del patrimonio architettonico, artistico e culturale in generale di Amelia e dell’Amerino.

Per info: email stampaprolocoamelia@gmail.com pagina fb www.facebook.com/dimorestoricheamelia

Torna su
TerniToday è in caricamento