Emergenza senza paura, è tutta questione di psicologia

Come gestire le reazioni emotive in situazioni di pericolo: laboratori innovativi all’ospedale di Terni per formare gli addetti antincendio

Nei giorni scorsi si è svolta la prima edizione del corso laboratoriale volto a potenziare la capacità di gestire lo stress e la paura in situazioni di emergenza dedicato agli addetti antincendio, organizzato dal servizio di psicologia e dal servizio di prevenzione e protezione dell’azienda ospedaliera di Terni. Durante l’incontro, la dottoressa Pina Menichini ha illustrato la revisione delle procedure del piano delle emergenze e di evacuazione aziendale, mentre gli psicologi Stefano Bartoli e Sara Meloni hanno coinvolto gli addetti antincendio presenti (i primi 12 su circa 280) in un percorso formativo fortemente interattivo ed esperienziale, con l’obiettivo di integrare le competenze tecniche con la consapevolezza e la capacità di gestione delle proprie ed altrui reazioni emotive in situazioni di emergenza.

Le esercitazioni hanno previsto delle simulazioni di evacuazione con contestuali distrazioni, fornite anche da stimoli audiovisivi, per far capire che cosa si attiva sul piano emotivo in caso di emergenza e come possono essere gestite al meglio le emozioni in una reale situazione di emergenza. Una modalità formativa dal carattere innovativo che è stata apprezzata anche dai partecipanti rispetto ai contenuti e al concreto sviluppo di competenze e spirito di squadra.

Per la rilevanza dell’evento formativo ai fini dell’accrescimento delle competenze degli addetti antincendio e della sicurezza sui luoghi di lavoro, i responsabili dei due servizi promotori, David Lazzari e Renzo Angeli, hanno già programmato nel 2019 altre quattro edizioni del corso.

Potrebbe interessarti

  • Come diventare bagnino, ecco i corsi per il brevetto a Terni

  • Rimandati a settembre o bocciati, ecco come recuperare in un'estate

I più letti della settimana

  • Come diventare bagnino, ecco i corsi per il brevetto a Terni

  • Rimandati a settembre o bocciati, ecco come recuperare in un'estate

Torna su
TerniToday è in caricamento