Onorevoli stipendi, ecco quanto guadagnano i parlamenti umbri eletti al Senato e alla Camera

Le dichiarazioni dei redditi 2019, che però non tutti rendono accessibili, incoronano Donatella Tesei, governatrice dell’Umbria: ecco chi ha incassato di più

Emma Pavanelli non è soltanto l’ultima della pattuglia umbra ad essere entrata in parlamento - grazie ad una strana anomalia della Sicilia dove i 5 Stelle hanno ottenuti più seggi che candidati a disposizione - ma è anche l’ultima per reddito dichiarato. Nella pagina della novella senatrice - sul sito del Senato - è stata pubblicata la sua dichiarazione presentata nel 2019 e relativa al 2018. Poco più di 3mila 500 euro in 12 mesi. Ora con l’elezione a Palazzo Madama quei 3mila 500 euro li guadagnerà, tra indennità e benefit vari, in 8 giorni. Non male. Insomma è una dei pochi italiani che può ricordare con le lacrime gli occhi (di felicità) l’anno appena passato. La stessa cosa si può dire di altri deputati, alla prima elezione della loro vita, che sono passati da un reddito di 20mila a 80mila. Non tutti però hanno dato il consenso per la pubblicazione dei dati. Ecco dunque quanto hanno dichiarato - fonte siti camera.it e senato.it, consultabili da tutti - i nostri rappresentanti eletti nel 2018.

Franco Zaffini (Fratelli d’Italia: 105,944 euro), Stefano Lucidi (prima 5 Stelle, ora Lega) 103.689 euro (documentazione del 2018, non è presente quella del 2019, potrebbe non aver dato consenso per la pubblicazione), Luca Briziarelli (Lega) 80.187 euro, Leonardo Grimani (prima Pd e ora Italia Viva) 21mila (documentazione del 2018, non è presente quella del 2019, potrebbe non aver dato consenso per la pubblicazione), Valter Verini (Pd) 88.930, Virginio Caparvi (Lega) 79.964 euro, Riccardo Marchetti (Lega) 26.146 euro (documentazione del 2018, non è presente quella del 2019, potrebbe non aver dato consenso per la pubblicazione), Catia Polidori (Forza Italia) 103.104 euro, Anna Ascani (Pd) 98.471, Tiziana Ciprini (Movimento 5 Stelle) 97.362 euro, Filippo Gallinella (Movimento 5 Stelle) 97.337, Emma Pavanelli (Movimento 5 Stelle) 3517,94 euro (eletta il 31 luglio 2019), Nadia Ginetti (prima Pd e ora Italia Viva) 110.161 euro, Raffaele Nevi (Forza Italia) 112.605, Fiammetta Modena (Forza Italia) 140.163, Donatella Tesei (Lega) 185mila euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ternana-Avellino 0-0, rossoverdi al secondo turno preliminare dei Play Off

  • Incidente stradale, scontro frontale tra due auto: due fratelli perdono la vita

  • Chiude storica attività del centro cittadino a Terni: un altro piccolo pezzo della città ‘romantica’

  • Coronavirus, quattro nuovi casi positivi nel ternano: “Previsti ulteriori tamponi oltre il nucleo familiare coinvolto”

  • Più soldi in busta paga per 48mila lavoratori ternani: ecco a chi spetta il bonus a partire dal primo luglio

  • Terni, marito e moglie positivi al Covid: scatta l’isolamento, ricostruita la possibile catena dei contagi

Torna su
TerniToday è in caricamento