Bagarre interna a cinque stelle: “I giudizi di Lucidi non rappresentano la posizione del M5s Umbria”

Il neo consigliere regionale Thomas De Luca risponde al senatore dopo la presa di posizione su Vincenzo Bianconi

foto tratta da facebook

E’ bagarre interna al Movimento cinque stelle. Nasce dall’annuncio di Vincenzo Bianconi il quale aveva comunicato di non voler assumere l’incarico di portavoce della minoranza nell’assemblea legislativa”. Dopo che i consiglieri di minoranza gli avevano infatti chiesto di diventarlo ha declinato la proposta: “Ritendendo più corretto creare un nuovo gruppo consiliare che possa permettere di essere funzionale a tutte le forze che hanno fatto parte della coalizione, incluse quelle che non sono riuscite ad esprimere un consigliere"

La presa di posizione di Stefano Lucidi e la risposta di Thomas De Luca

“Il consigliere regionale Vincenzo Bianconi ha fatto bene a rifiutare la proposta di essere nominato portavoce della coalizione di opposizione – ha affermato il senatore Stefano Lucidi dato che - a norma di regolamento regionale, secondo lo statuto delle opposizioni è facoltà della coalizione infatti nominare un portavoce, della coalizione stessa.

Non mi risulta che l'ingresso in Consiglio regionale abbia sancito anche una coalizione di opposizione. Sicuramente non c'è stato all'interno del M5s alcun passaggio politico che abbia stabilito nel merito quali passi intraprendere e quali soluzioni adottare. Il MoVimento 5 Stelle Umbria non ha affrontato la questione del posizionamento all'interno di una eventuale coalizione di opposizione, ne tantomeno l'elezione facoltativa di un portavoce. Bianconi era un candidato civico e non può essere considerato automaticamente portavoce anche di partiti e movimenti politici”.

In serata è arrivata la risposta di Thomas De Luca il quale ha sottolineato quanto segue: “Le dichiarazioni e i giudizi politici espressi a mezzo di agenzie stampa dal senatore Stefano Lucidi in merito alla scelta di Vincenzo Bianconi di non voler ricoprire il ruolo di portavoce delle opposizioni in seno all'assemblea legislativa della regione Umbria non rappresentano in alcun modo la posizione del M5s Umbria, né del capo politico o di alcun livello direttivo. Lucidi ha espresso una posizione personale, non condivisa con il sottoscritto né tanto meno rappresentativa della comunità o di altri livelli. Tra l'altro – afferma il neo consigliere regionale - le sue dichiarazioni denotano scarsa conoscenza dei regolamenti e delle prassi istituzionali e tentano di interferire in modo inopportuno in una delicata fase di assetto organizzativo delle opposizioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Auspichiamo che il portavoce in questione possa avere tale prontezza e reattività nei momenti in cui verrà chiamato a dare il suo contributo fattivo per la comunità umbra quando questo sarà richiesto, con atti e azioni che rappresentino le istanze del territorio regionale nei livelli di sua competenza"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coraggio e determinazione. Tre ragazze aprono a Terni una nuova attività dopo il periodo buio: “Siamo più forti di prima”

  • Ternana-Avellino 0-0, rossoverdi al secondo turno preliminare dei Play Off

  • Acciai Speciali Terni: “Due incidenti gravi in altrettanti giorni. Un rotolo ha sfiorato un operatore di una ditta terza”

  • Incidente stradale, scontro frontale tra due auto: due fratelli perdono la vita

  • Chiude storica attività del centro cittadino a Terni: un altro piccolo pezzo della città ‘romantica’

  • Più soldi in busta paga per 48mila lavoratori ternani: ecco a chi spetta il bonus a partire dal primo luglio

Torna su
TerniToday è in caricamento