Comune di Terni, scongiurata la paralisi amministrativa. La novità per il consiglio comunale

Il capogruppo di Terni Civica Michele Rossi osserva: “Il nostro Presidente del Consiglio si è immediatamente attivato per l’organizzazione delle sedute da remoto”

foto di repertorio

L’emergenza sanitaria derivata dalla diffusione del Coronavirus cambia le abitudini dei cittadini di un’intera nazione. Anche la politica locale - necessariamente - deve far fronte alle direttive impartite all’interno degli ultimi decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, conformandosi ai contenuti degli stessi. Il capogruppo di Terni Civica Michele Rossi spiega al nostro portale come si stanno organizzando gli uffici comunali, per far fronte alle comprensibili difficoltà logistiche da superare.

“In questi giorni tutti noi consiglieri comunali, e per primo il presidente del Consiglio, ci siamo interrogati nel capire se e come potesse continuare l'attività della assemblea consiliare e la nostra personale attività politica. Fin da subito – dichiara il capogruppo -  consapevoli che continuare a riunirci con le normali e consuete modalità non sarebbe stato più possibile. È evidente che con quasi 40 persone riunite nella sala non si potrebbero rispetterebbero le misure di distanziamento sociale previste dal DPCM. Pur volendo rinunciare all'attività prettamente politica per privilegiare gli atti amministrativi che hanno scadenze (bilanci e Dup) e che devono poter essere discussi dall'assemblea in tempo utile, rimaneva il problema delle ridotte dimensioni dell'aula. Problema che poteva essere superato potendo svolgere la riunione consiliare in luogo più grande (sala di palazzo Gazzoli).

Il recente Decreto Legge ha alla fine scongiurato la possibile paralisi amministrativa attraverso il ricorso all'uso della video conferenza anche per le riunioni di consiglio comunale.

Il nostro Presidente del Consiglio si è immediatamente attivato con il Segretario Generale, con gli uffici della direzione affari generali e la direzione digitale innovazione tecnologica che dovranno organizzare per far svolgere l'assemblea da remoto anche per il nostro comune.

Credo che a breve sarà convocata una conferenza di tutti i capigruppo per comunicarci come questo si svolgerà.

Ogni consigliere – dichiara Rossi - in questo periodo può continuare, come chiarito dall’ufficio di presidenza, ad esercitare le proprie prerogative attraverso la presentazione di atti e interrogazioni ma anche, questo lo sto ancor più sperimentando in questo giorni, continuando a farsi da tramite con i cittadini; ogni giorno ricevo decine di segnalazioni, suggerimenti a cui provo a dare voce e risposte. Qualche sera attivo la diretta facebook con il bisogno di mantenere quel contatto con i cittadini che oggi mi manca tantissimo. Manteniamo la distanza fisica che ci impone questo bastardo virus ma rimaniamo uniti; condividendo le nostre paure ci sentiremo più forti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Credo che si debba tornare a lavorare come consiglio il prima possibile, sarebbe un bel segnale per la città. Nonostante l'emergenza – chiosa Michele Rossi - ci sono nostri concittadini che responsabilmente portano avanti i loro impegni lavorativi, credo che noi rappresentanti dell'istituzione non possiamo né dobbiamo essere da meno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza Coronavirus, una splendida notizia arriva dalla struttura del ternano: negativi tutti i test

  • Coronavirus, la situazione dei contagi: in ventiquattro ore più positivi a Terni che a Perugia

  • Coronavirus, la mappa del contagio: stop ai pazienti positivi a Terni città. Il dato si rafforza e dà speranza

  • Coronavirus, una grande speranza si accende su Terni e provincia. L’analisi comparata

  • Coronavirus, l’aggiornamento dalla mappa del contagio: a Terni città tornano a salire i soggetti positivi

  • Fugge dalla finestra per scampare ai controlli e perde la cocaina. Ritrovato sul letto del torrente Serra privo di sensi

Torna su
TerniToday è in caricamento