La Lega accoglie la consigliera D'Acunzo e si rafforza

Valeria D'Acunzo passa dal gruppo misto al partito di Salvini, proprio il leader della Lega chiuderà la campagna elettorale a Terni. Saltamartini: "Non è un caso" | INTERVISTA E FOTOGALLERY

La Lega si rafforza. La consigliera Valeria D’Acunzo, eletta a palazzo Spada con Forza Italia nel giugno del 2018 e poi passata al gruppo misto, entra a fa parte del gruppo della Lega. A darne l’annuncio, la commissaria della Lega Terni, Barbara Saltamartini e il capogruppo Leonardo Bordoni. Il partito di Salvini a Terni ora può contare su undici consiglieri, quattro assessori e il sindaco Latini.

La Lega cresce ‘non a caso’ – ha puntualizzato la Saltamartini – siamo l’unico partito coerente, unici ‘tra la gente’ e a servizio dei cittadini. Ci stiamo strutturando sul territorio. Manderemo a casa chi per 50 anni ha governato questa regione e si è macchiato di cose infami come riferisce la vicenda di ‘concorsopoli”.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Una frecciata all’accordo in salsa umbra Pd-M5s: “Ci dispiace che col Pd si siano alleati i ‘grillini’ che per anni li hanno denunciati facendo dell’onestà il loro punto forte di esistenza, oggi sono molti i pentastellati delusi. Ecco perché noi siamo davvero l’unico partito che rappresenta il cambiamento”. Il riequilibrio territoriale e politico tra Terni e Perugia al centro del programma: “C’è necessità di dare risposte ai cittadini – incalza Saltamartini a cui fa eco Bordoni – siamo un partito ‘aperto’ a tuti coloro che condividono i nostri valori”.

Poi il momento formale del passaggio al partito di Salvini da parte della D‘Acunzo, con tanto di spilletta di Alberto da Giussano affissa alla giacca per mano del commissario: “Sono stata circa un anno nel gruppo misto – dice la D’Acunzo -  ma non è stato solo un transito per me: è stata un’esperienza molto formativa che mi ha consentito di osservare i vari cambiamenti e valutare le scelte fatte dalla Lega. Adesso però, di fronte a grandi sfide a livello comunale e regionale, voglio entrare in prima persona in questa battaglia di cambiamento. La Lega è l’unico partito popolare che rappresenta e dà voce a tutte le categorie sociali”.

La Saltamartini infine ha annunciato le date in cui Matteo Salvini tornerà nella provincia di Terni: oltre alle tappe di domenica pomeriggio a Montecastrilli e Acquasparta, il leader della Lega è atteso tra il capoluogo e Orvieto giovedì 17. Poi il 25 ottobre, proprio a Terni, chiuderà la campagna elettorale con una manifestazione prevista alle 21.30 a largo Frankl.

Allegati

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Samanta Togni presenta il nuovo fidanzato: "Ci siamo conosciuti per caso sul treno"

  • Scomparso da quasi un anno, ritrovato su un treno a Pisa. I poliziotti: era smarrito e confuso

  • Incidente stradale, uomo estratto dalle lamiere dopo impatto a tre

  • Incidente stradale, moto contro furgone: schianto terribile, ternano trasferito d’urgenza all’ospedale di Firenze

  • Nuova gestione per un locale storico della movida ternana

  • Alcantara, sessanta dipendenti a rischio mancata riconferma: “Seriamente preoccupati”

Torna su
TerniToday è in caricamento