Il Consiglio comunale cambia ancora: ecco chi passa dalla Lega a Fratelli d'Italia

La consigliera Monia Santini lascia il Carroccio per il partito della Meloni: "Nessuno spirito di polemica o di rivalsa nei confronti degli amici della Lega"

Altro cambio di casacca a palazzo Spada. Tra le file della maggioranza continuano gli "spostamenti" tra un partito e l'altro: dopo i rumors dei giorni scorsi legati alla creazione della Giunta Tesei e al conseguente rimpasto di quella Latini, arriva la conferma che Monia Santini traslocherà dalla Lega a Fratelli d'Italia dopo che, per le lei, sembrerebbe essere sfumato uin posto nella Giunta ternana.

L'ufficializzazione c'è stata poco fa, proprio da parte del coordinamento provinciale di FdI: "Siamo molto felici di accogliere Monia Santini nella nostra squadra - si legge in una nota - il nostro progetto cresce di giorno in giorno e Fratelli d’Italia è sempre di più la seconda gamba di una coalizione che vince a livello locale e regionale rappresentando le ragioni dell’identità e della difesa della nazione. Ecco perché è naturale che con donne come Monia Santini, l’azione politica  basata su  principi e valori dovesse prima o poi  trovare un punto di incontro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ho scelto Fratelli d’Italia - afferma Monia Santini - perché è vicino al territorio, agli amministratori locali e incardina la sua azione politica partendo dalla base. Questi mesi di amministrazione pubblica - prosegue - mi hanno dato l’opportunità, di guardarmi intorno per imparare, osservare, comparare e quindi trarre valutazioni facendomi scegliere un contatto differente con il mio territorio e con la mia città, attraverso un modus operandi a me più vicino e consono. E’ stato quindi con piena consapevolezza che ho scelto di aderire a Fratelli d’Italia, senza nessun spirito di polemica o di rivalsa nei confronti degli amici della Lega - partito che mi sento di ringraziare per avermi dato i natali e l’opportunità di affacciarmi al panorama politico e della pubblica amministrazione - con i quali continueremo a lavorare e confrontarci con reciproco rispetto e spirito collaborativo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coraggio e determinazione. Tre ragazze aprono a Terni una nuova attività dopo il periodo buio: “Siamo più forti di prima”

  • Ternana-Avellino 0-0, rossoverdi al secondo turno preliminare dei Play Off

  • Acciai Speciali Terni: “Due incidenti gravi in altrettanti giorni. Un rotolo ha sfiorato un operatore di una ditta terza”

  • Incidente stradale, scontro frontale tra due auto: due fratelli perdono la vita

  • Chiude storica attività del centro cittadino a Terni: un altro piccolo pezzo della città ‘romantica’

  • Più soldi in busta paga per 48mila lavoratori ternani: ecco a chi spetta il bonus a partire dal primo luglio

Torna su
TerniToday è in caricamento