Incontro tra Rsu Treofan Terni e sindacati, preoccupazione per il futuro occupazionale

Il prossimo lunedì 4 febbraio è stato convocato il tavolo al Mise. All'incontro odierno presenti i segretari di Femca Cisl, Filctem Cgil, Uiltec Uil

treofan

Si sono incontrati i segretari di Femca Cisl, Filctem Cgil, Uiltec Uil e i delegati della Rsu di Treofan, l'azienda del polo chimico della Polymer per fare il punto della situazione in vista dell'incontro al Mise fissato per lunedi pomeriggio 4 febbraio. Da parte sindacale non si nasconde la preoccupazione per il futuro occupazionale del sito ternano dopo le lettere di licenzimento inviate da Jindal a una settantina di lavoratori di Battipaglia. Dalla multinazionale indiana le forze sociali si aspettano di conoscere il piano industriale e gli eventuali investimenti per il sito ternano. Il sindacato ha messo a disposizione un pulman per i lavoratori che lunedi vorranno andare al Ministero mentre si svolgera' il summit al quale sono stati invitati i presidenti delle giunte regionali di Umbria, Campania, Puglia, i dirigenti della multinazionale, i segretari nazionali e territoriali di Femca, Filctem, Uiltec e Ugl chimici

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Economia

    Treofan, Terni ha i giorni contati: ecco il piano di Jindal

  • Politica

    Centri sociali anziani, Cecconi: siamo all’anno zero

  • Attualità

    Via Bramante, via ai lavori: le immagini del cantiere

  • Cronaca

    Giù dal balcone, il racconto del testimone: ecco cosa è successo

I più letti della settimana

  • Allarme furti, arrivano anche i reparti speciali: controlli a tappeto sul territorio

  • Giù dal balcone, il racconto del testimone: ecco cosa è successo

  • Precipita nel vuoto dal terzo piano, gravissima ragazza di vent’anni

  • San Valentino, la festa dei ternani con il centro invaso da migliaia di curiosi: foto e VIDEO

  • Brutto incidente a Borgo Rivo, ferito gravemente un motociclista

  • San Valentino, Matteo Salvini: "Probabilmente una festa da abolire"

Torna su
TerniToday è in caricamento