Mercato del mercoledì da Foro Boario alla Passeggiata, bagarre sulla nuova collocazione

Per il Pd è 'surreale' spostare il mercatino settimanale nel parco cittadino, chiesto un confronto con gli operatori commerciali. Sulla stessa linea i 5 Stelle

Il Pd si schiera contro l'ipotesi di spostamento del mercatino del mercoledì dal Foro Boario al parco della Passeggiata  avanzata dai gruppi di maggioranza. "E' surreale  - tuona il capogruppo Pd in Comune Francesco Filipponi - se si considera, che a proporla oggi sono gli stessi che sostenevano fino al 2014 la presenza dei vincoli tali da negare qualsiasi occupazione di suolo. Surreale poiché ancora a firma di chi sollecitò all'epoc i media nazionali, la soprintendenza, e tutti gli enti preposti al controllo. Maggiore serietà richiederebbe un confronto serio con gli operatori, le loro associazioni datoriali di riferimento, da svolgersi in consiglio comunale per l'individuazione di un luogo congruo. Per la Passeggiata infine servirebbe oltre che accantonare ipotesi surreali, lavorare per la sicurezza notturna ma anche diurna attraverso una attenta analisi delle necessità delle alberature e delle attrezzature per tutti i fruitori di ogni età".

Anche il consigliere comunale del M5S Luca Simonetti interviene sulla stessa scia del Pd: "Sono tre mesi che abbiamo chiesto ufficialmente di portare in terza commissione, gli operatori del settore, per dibattere rispetto a questa questione nel luogo preposto e dare ognuno il proprio contributo. Purtroppo - dice - siamo stati settimane senza riunire la commissione e quando l’abbiamo riunita abbiamo parlato di altro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: ottanta ternani in isolamento fiduciario. Via libera per chi non è partito del nucleo familiare

  • Cinema Politeama, il gestore getta la spugna: “Investito tanto per rendere viva la città di Terni”

  • Annuncio a sorpresa per il Bugatti di Terni: dopo i tanti attestati di solidarietà spunta la cordata per rilevarlo

  • Coronavirus, i casi sospetti in Umbria mettono in allarme: gli infermieri scrivono alla Regione

  • Ternano nell’area al centro del contagio da Coronavirus: “Paura c’è. La percezione è diversa dalla realtà”

  • Coronavirus, musicista ternano: “Quarantena e precauzioni. Vi spiego le linee guida che ho seguito in Cina"

Torna su
TerniToday è in caricamento