Ordinanza anti vandalismo: “Chi rovina o danneggia un bene pubblico va punito severamente”

Il gruppo consigliare della Lega Terni annuncia un atto di indirizzo che verrà presentato domani in sede di Consiglio comunale

via Roma

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del gruppo consigliare della Lega Terni: “In seguito alla sentenza del giudice che ha archiviato il caso delle fioriere vandalizzate in via Roma ritenendo il fatto di "lieve entità" e quindi senza conseguenze per i colpevoli, il gruppo consiliare della Lega Terni annuncia una forte presa di posizione contro il vandalismo e chi pensa che le cose pubbliche non siano patrimonio della città. Domani, in sede di Consiglio comunale, verrà annunciato un atto di indirizzo affinché si arrivi ad una ordinanza anti vandalismo che preveda una sanzione amministrativa ed economica per i colpevoli, stante il fatto che gli organi giudiziari non considerano grave tutti gli atti di vandalismo o di sfregio del bene pubblico. Invece, per la Lega Terni chi danneggia o rovina un bene pubblico, sia esso di natura storica, culturale o ornamentale per la città, va punito severamente. In tal senso il gruppo consiliare proporrà atto di indirizzo per arrivare ad una ordinanza nel più breve tempo possibile”

Potrebbe interessarti

  • Laghi in Umbria, per un bagno rinfrescante o una passeggiata nella natura

  • Memoria olfattiva, come gli odori riportano alla luce i ricordi

I più letti della settimana

  • Turista ternano muore sulla spiaggia di San Benedetto del Tronto

  • Incidente stradale all'incrocio maledetto, le foto dello schianto. Tra i coinvolti una famiglia con due bambini

  • Incidente stradale, l'incrocio maledetto colpisce ancora: schianto tra due auto

  • Terrore in California, imprenditore ternano fra le pallottole di una sparatoria

  • Terremoto nella notte, l’epicentro fra Acquasparta e Massa Martana

  • Ermes Maiolica colpisce ancora: “bucata” la pagina ufficiale Facebook di Matteo Salvini

Torna su
TerniToday è in caricamento