Ordinanza anti vandalismo: “Chi rovina o danneggia un bene pubblico va punito severamente”

Il gruppo consigliare della Lega Terni annuncia un atto di indirizzo che verrà presentato domani in sede di Consiglio comunale

via Roma

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato del gruppo consigliare della Lega Terni: “In seguito alla sentenza del giudice che ha archiviato il caso delle fioriere vandalizzate in via Roma ritenendo il fatto di "lieve entità" e quindi senza conseguenze per i colpevoli, il gruppo consiliare della Lega Terni annuncia una forte presa di posizione contro il vandalismo e chi pensa che le cose pubbliche non siano patrimonio della città. Domani, in sede di Consiglio comunale, verrà annunciato un atto di indirizzo affinché si arrivi ad una ordinanza anti vandalismo che preveda una sanzione amministrativa ed economica per i colpevoli, stante il fatto che gli organi giudiziari non considerano grave tutti gli atti di vandalismo o di sfregio del bene pubblico. Invece, per la Lega Terni chi danneggia o rovina un bene pubblico, sia esso di natura storica, culturale o ornamentale per la città, va punito severamente. In tal senso il gruppo consiliare proporrà atto di indirizzo per arrivare ad una ordinanza nel più breve tempo possibile”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiori d’arancio per Samanta Togni, il “sì” a Narni il 15 febbraio: ecco le pubblicazioni di matrimonio

  • Inquinamento a Terni: “Leucemie, linfomi, tumori, melanomi: eccesso di morti per tutte le cause”

  • Cospea Village, via libera al secondo piano: più negozi e nuovi posti di lavoro

  • Lutto nella medicina sportiva ternana: è scomparso Italo Pieramati

  • Dramma sfiorato, camion perde le ruote che finiscono contro un'auto

  • Cade albero trascinato dal vento, sfiorata la tragedia sotto la Passeggiata

Torna su
TerniToday è in caricamento