Provincia, ancora profondo rosso: buco da quasi 9 milioni di euro

Il rendiconto 2017 chiude con un pesante disavanzo. Il presidente Lattanzi: dato migliore dello scorso anno, ma scontiamo le solite difficoltà

Il palazzo della Provincia di Terni

Ancora profondo rosso per il bilancio della Provincia di Terni. Il consiglio provinciale ha approvato il rendiconto 2017 che si chiude con un disavanzo di circa 8 milioni 600mila euro. Prova a trovare il lato positivo il presidente Giampiero Lattanzi. “Il dato è migliore rispetto all’anno scorso – afferma – ma è ovvio che sconta i soliti problemi di risorse dovuti ai tagli nazionali e ai mancati trasferimenti che, nonostante i positivi sforzi dell’ente, continuano a mettere in difficoltà l’agibilità finanziaria della Provincia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella stessa seduta il Consiglio - con i voti favorevoli della maggioranza e l'astenszione della minoranza - ha rinnovato i componenti del collegio dei revisori dei conti che rimarrà in carica per il triennio 2018-2021. Si tratta di Anna Maria Bernacchia, presidente, e di Francesca Caproni e Micaela Oliva, membre del collegio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La mappa del contagio, “esplosione” di positivi in due comuni del Ternano

  • Coronavirus, la situazione dei contagi: in ventiquattro ore più positivi a Terni che a Perugia

  • Coronavirus, torna a salire il numero di contagi. La provincia di Terni doppia (quasi) quella di Perugia

  • Ast, la testimonianza di un lavoratore: ecco cosa è successo alla riapertura della fabbrica

  • Coronavirus, Giove verso la zona ‘rossa’. In arrivo l'ordinanza di isolamento: primo comune del ternano

  • Scuola e virus, le ipotesi: nessuna riapertura, esami “soft” e da settembre ancora didattica a distanza

Torna su
TerniToday è in caricamento