Thomas De Luca si dimette da consigliere comunale: “Non ci sediamo su due poltrone”

La decisione già annunciata è stata ufficializzata nel corso della mattinata odierna. Come è noto la legge non evidenzia alcuna incompatibilità di incarico: “Scelta fatta in piena coerenza con l’impegno politico”

Thomas De Luca

Ora è ufficiale: Thomas De Luca si è dimesso dall’incarico di consigliere comunale. Al suo posto subentrerà Comunardo Tobia il quale siederà ai banchi dell’assemblea del municipio, al fianco degli altri colleghi del Movimento cinque stelle. Non sussiste incompatibilità di carica, come dispone la legge. Si tratta semplicemente di una scelta che il pentastellato spiega in una nota riportata di seguito

“A seguito dell'elezione presso l'Assemblea legislativa della Regione Umbria, nella mattinata di giovedì 14 novembre ho depositato al protocollo del comune di Terni le dimissioni da consigliere comunale.
Pur non essendoci a norma di legge alcuna incompatibilità con il ruolo di consigliere regionale per il quale sono stato recentemente eletto, ho fatto questa scelta in piena coerenza con l'impegno politico da sempre intrapreso con gli elettori da parte del M5S
 

“Nessun obbligo – osserva De Luca - ma la volontà come primo "mandato zero" d'Italia di dimostrare che la differenza la facciamo con i fatti e con l'esempio. Non ci sediamo su due poltrone ed è mia ferma volontà escludere non solo ogni potenziale conflitto di interesse ma anche sgombrare il campo da qualsiasi questione di opportunità politica di portare avanti contemporaneamente determinati ruoli che in alcune situazioni possono creare situazioni conflittuali.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il nostro appello – sostiene il pentastellato - è affinché anche altre forze politiche presenti in Consiglio regionale che professano volontà di cambiamento e spirito di servizio verso i cittadini adottino gli stessi criteri soprattutto nella fase molto delicata di questi giorni in cui è in fieri l'individuazione delle persone che andranno a comporre l'esecutivo regionale. Riteniamo fondamentale che venga affrontato il prima possibile, il tema del conflitto di interessi e delle incompatibilità. Fiduciosi che nell'interesse delle comunità umbre la nuova presidente Donatella Tesei saprà dimostrare con i fatti il che il vento di un cambiamento finora annunciato solo a parole potrà diventare qualcosa di più concreto"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coraggio e determinazione. Tre ragazze aprono a Terni una nuova attività dopo il periodo buio: “Siamo più forti di prima”

  • Ternana-Avellino 0-0, rossoverdi al secondo turno preliminare dei Play Off

  • Acciai Speciali Terni: “Due incidenti gravi in altrettanti giorni. Un rotolo ha sfiorato un operatore di una ditta terza”

  • Incidente stradale, scontro frontale tra due auto: due fratelli perdono la vita

  • Chiude storica attività del centro cittadino a Terni: un altro piccolo pezzo della città ‘romantica’

  • Più soldi in busta paga per 48mila lavoratori ternani: ecco a chi spetta il bonus a partire dal primo luglio

Torna su
TerniToday è in caricamento